Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Esame di Terza Media: cambia la prova d’italiano?

Esame di Terza Media: cambia la prova d’italiano?

Stampa
Esame di Terza Media: cambia la prova d’italiano?
Pixabay

Una commissione di esperti nominata dal Ministero dell'Istruzione ha proposto la modifica del caro vecchio tema di italiano. E al suo posto? Scoprilo con Focus Junior!

Grandi novità in arrivo per l'esame di Terza Media.



 



Lo scorso luglio, infatti, il MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) aveva incaricato una commissione di esperti per rivedere metodi e criteri di valutazione nell'ambito dell'insegnamento della lingua italiana, con lo scopo di favorire competenze sempre maggiori ai giovani scolari, e ora l'esito di tale operato è stato reso pubblico.



Quali novità?


Secondo gli esperti, coordinati dall'autorevole professor Luca Serianni, la cosa migliore sarebbe modificare il classico tema sostituendolo con altre prove più specifiche.



 



Le proposte avanzate sono:




  • Un testo narrativo o descrittivo, che prevederà una brave elaborazione di carattere letterario partendo da precise indicazioni indicate dalla traccia (Es: un incipit, un piccolo racconto da modificare, una frase, un'immagine...).



  • Una comprensione del testo, con sintesi dei concetti chiave e riformulazione dei contenuti (Es: riassunto).

  • Un testo  argomentativo, dove lo studente dovrà affrontare con un certo rigore i temi proposti e districarsi tra le varie tesi espresse sull'argomento (Es: sviluppare un testo dove sostenere, o criticare, una tesi elencando esempi e argomenti sulla base di conoscenze o esperienze personali).



Secondo la filosofia all'origine di simili cambiamento, l'adozione di questo tipo di prove aiuterebbe anche i ragazzi senza "il dono della scrittura" ad imparare a leggere, comprendere e redigere meglio un testo.



E voi che ne dite? Vi stuzzica l'idea?