Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Compiti a casa: come affrontali senza stress

Compiti a casa: come affrontali senza stress

Stampa
Compiti a casa: come affrontali senza stress
pixabay

Esercizi di matematica, pagine di storia, grammatica, geografia... A volte ci si sente travolti e non si sa da che parte iniziare e alla fine si arriva a sera senza aver ancora finito. Ecco alcuni consigli per organizzarsi e rendere i compiti meno faticosi.

Dopo una mattinata di scuola, chi ha voglia di mettersi a fare i compiti? Per non parlare del week end, dove, si sa, il risposo è sacro. Eppure basta organizzarsi e il lavoro a casa non sarà poi così tremendo. Innanzi tutto pensa ai compiti a casa come a un allenamento, utile per andar bene a scuola e che ti servirà in futuro quando andrai alle superiori. Acquisire un buon metodo ora, è un guadagno per la vita.

Ecco alcuni consigli di Marcello Bramati, docente e autore insieme a Lorenzo Sanna, del libro "Basta studiare" (Sperling & Kupfer).

PIANIFICAZIONE

Il tempo è sempre poco, tra corsi extrascolastici, amici da vedere, impegni social, il pomeriggio vola. E' quindi fondamentale stilare un piano settimanale per ottimizzare i tempi, con l'obiettivo di finire il dovere prima di cena.

Come si fa? Su un foglio fai una bella tabella: in alto in orizzontale scrivi i giorni della settimana, a lato in verticale le ore. A questo punto inserisci: prima di tutto gli impegni fissi (sport, musica, inglese), poi le pause irrinunciabili e infine il tempo da dedicare allo studio. Ad esempio: lunedì, dalle 15.00 alle 16.00 chitarra; dalle 16.00 alle 17.30 rientro a casa con merenda e relax; dalle 17.30 alle 19.00 studio; dalle 19.00 alle 22.00 cena e svago. Martedì: dalle 15.00 alle 17.00 studio. Dalle 18.00 piscina... E così via. Rivedi la tua tabella di settimana in settimana.

DIARIO E QUADERNI IN ORDINE

Un altro trucco è scrivere correttamente sul diario tutto quello che c'è da fare. Altrimenti rischi di perdere tempo prezioso a chiedere in giro a tutti i compagni. Insomma tieni in ordine il tuo diario. E' più affidabile di Whatsapp.

Oltre al diario, cerca di tenere in ordine anche il quaderno e i libri ben sottolineati. Ricorda: il modo in cui stai in classe influisce parecchio sui compiti. Se stai attento, segui la lezione, prendi bene appunti, il pomeriggio sarà una passeggiata!

CERCA TRANQUILLITÀ!

E non dimenticarti il luogo dove ti metti a studiare, Evita di sdraiarti sul letto o sul divano. Scegli una stanza luminosa, una scrivania sgombra da distrazioni. E mi raccomando: silenzia il tuo smartphone e tieni lontano tutti i dispositivi tecnologici che interferiscono con la concentrazione.

E concediti delle pause! Ogni 25 minuti, dovresti fare 5 minuti di pausa. Alzati e vai a bere un bicchier d'acqua, fai due passi. Gli stacchi sono finalizzati a sgranchire il corpo, quindi non vale come pausa guardare il cellulare.

METODO

Fai proprio fatica a memorizzare le materie di studio, come Storia e Scienze? Forse è perché non hai ancora trovato un tuo metodo. Dopo aver letto il testo prova a schematizzarlo su un foglio; oppure ripeti ad alta voce le frasi sottolineate... Se non sai proprio da che parte iniziare, chiedi aiuto a un compagno più bravo e fatti spiegare il suo metodo di studio.

PREMIO FINALE

E quando hai concluso i tuoi compiti, concediti qualcosa di gratificante: ascolta la tua playlist preferita, vai a trovare un amico/a, prepara una torta, guarda un po' di televisione, leggi un libro...