Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Come trovare la voglia di studiare e fare i compiti

Come trovare la voglia di studiare e fare i compiti

Stampa

Ogni pomeriggio la voglia di studiare scompare di colpo. Come fare a superare l'impulso di scappare lontano dai libri e fare bene il nostro dovere? Con i consigli di Focus Junior!

Ogni pomeriggio (quasi) la stessa storia. Torni da scuola, pensi ai compiti da fare e il primo istinto sarebbe quello di scappare il più lontano possibile da libri e quaderni.  Come affrontare il temuto appuntamento con  la mancanza di voglia di studiare? 

 

Ecco sette utili consigli!

1 - MEGLIO PRESTO CHE MAI
"Via il dente, via il dolore!" Ossia meglio togliersi subito il pensiero.  Quando torni a casa mangia, prenditi una pausa (breve!) e inizia subito a studiare.  Una volta finito il dovere, potrai passare al piacere e passare il tempo nel modo che preferisci.

 



2 - NON È POI LA FINE DEL MONDO
È vero: hai già passato una mattinata a scuola, sei stanco, magari ti hanno pure interrogato.
 Un trucco per evitare di farsi assalire dall'allergia per i compiti   è trovare una buona motivazione!  Magari scrivila in un foglio da tenere sott'occhio quando la... voglia di xbox ti assale. Non ti viene proprio in mente niente?  Pensa ai benefici che ti dà l'essere preparato: buoni voti a scuola! E se non ti basta, pensa, invece alle conseguenze in pagella (e le reazioni dei tuoi genitori) se non farai il tuo dovere. 
3 - MEGLIO ACCOMPAGNATI CHE SOLI
Un vero amico si vede nel momento del bisogno o dello studio: se puoi, studiate in due.   L'importante, però, è non perdersi in chiacchiere.  O meglio potete chiacchierare, ma solo a patto di farlo in pause stabilite. Del tipo: "Ogni tot di ore di studio ci prendiamo una piccola pausa".  Quando finirete vi resterà anche il tempo di uscire insieme a fare quello che vi pare.

 

Che   cosa fare se si hanno troppi compiti

 



4 - CONCENTRARSI? UNA QUESTIONE DI LUOGO
Fai un po' di prove fino a quando non trovi il luogo in cui ti concentri meglio. Può essere la biblioteca, camera tua, la sala da pranzo o la cucina. Basta che sia un luogo comodo e tranquillo in cui puoi tenere sotto mano tutto quello che ti serve. Molti ragazzi si concentrano bene anche con la musica o con la televisione accesa. La musica o la tv, però, non devono essere a volume troppo alto altrimenti rischi di distrarti.
5 - METTI IN AGENDA LO SVAGO
La mattina la passi a scuola. Il pomeriggio è libero (almeno una parte). Però, oltre ai compiti ci sono tutte le cose che ami fare : sport, scout, videogiochi, uscire con gli amici ecc.. Prova a scrivere su di un'agenda quello che devi fare in settimana e organizza il tuo tempo in base agli impegni e al carico di studio che hai giorno per giorno.

 



6 - METTI IN AGENDA LA COSTANZA
Cerca di studiare con costanza , anche se sei stato appena interrogato.   In caso contrario rischi di accumulare "arretrati"  e poi, il giorno in cui ti dovrai preparare per il compito in classe,  rischi di dover passare la serata sui libri, essere costretto (dai genitori) a rinunciare alla partita di calcio che aspettavi da tempo o all'appuntamento con chi ti piace!
7 - TI MERITI UN PREMIO!
Hai combattuto contro la voglia di filartela senza finire i compiti, hai trovato le motivazioni, organizzato il tuo tempo.  In poche parole: hai fatto il tuo dovere e hai finito i compiti! Ti meriti un premio:  concediti quello che avevi stabilito all'inizio dei compiti e che ti è servito da motivazione durante lo studio.

 

Per imparare a ripassare le lezioni con la massima efficienza   e risparmiando tempo