Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Perché le nuvole restano sospese?

Perché le nuvole restano sospese?

Stampa

Sono soffici, leggere e cambiano forma in continuazione: vorresti toccarle e giocarci! Ma sono alte nel cielo e irraggiungibili. Come fanno, le nuvole, a restare sospese in aria?

Le nuvole sono delle formazioni fatte di piccolissime particelle d'acqua condensata (0,01 mm di diametro, di solito) oppure, se la temperatura è abbastanza bassa sono composte di micro cristalli di ghiaccio . Queste particelle e questi cristalli restano sospese nell'atmosfera e si spostano seguendo il vento .

 

Piccolissime, leggerissime

L’acqua, lo sappiamo, è più pesante dell’aria. Ma quando è frantumata nelle microscopiche particelle di acqua condensata  che forma le nubi, galleggia e rimane staccata dal suolo.  In realtà queste particelle condensate non restano sospese e ferme ma tendono a cadere , per effetto del proprio peso, come tutte le cose sulla Terra. Tuttavia sono così piccole e leggere che vengono riportate in alto dalle correnti d’aria . Ecco perché  le nubi sono in continua evoluzione e mai uguali le une alle altre e mai nemmeno uguali a sé stesse. Nel loro costante movimento salgono, scendono e cambiano forma senza sosta: è la bellezza delle nuvole!

 

Il colore delle nuvole

Normalmente le nuvole sono bianche perché il vapore acqueo di cui sono fatte riflette molto bene la luce che le colpisce. Però se la nube è molto grande e molto densa di particelle di vapore acqueo, la luce verrà dispersa all'interno di queste particelle e il colore della nuvola cambierà: da bianca tenderà a diventare grigia o addirittura blu scuro o nera.
È per questa ragione che le nuvole grigie portano acqua: perché ne contengono davvero molta di più di quelle bianche e dunque potrebbe piovere!

 

ULTIME NEWS
Natale: 10 libri indimenticabili
Condividi
Come si fa a diventare agente segreto
Condividi
Chi sono le spie nella realtà
Condividi