Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Come fanno i pupazzi dei ventriloqui a parlare?

Come fanno i pupazzi dei ventriloqui a parlare?

Stampa


Quanto sono chiacchieroni e spesso insolenti i pupazzi dei ventriloqui! Ma come fanno a parlare? Scopriamolo insieme!
Naturalmente non sono i pupazzi a parlare ma i loro “padroni”, che per farlo... usano la bocca, come tutti . Solo che non muovono la mandibola, così le parole sembrano pronunciate dai loro assistenti in gommapiuma, che invece si muovono eccome! Si tratta di un’illusione ottica e sonora che chiunque può mettere in pratica, ma è necessario molto allenamento. Ci sono anche dei trucchi, per esempio sostituire lettere difficili da pronunciare con la bocca ferma, come la “b”, con altre simili, come la “d”, in cui la lingua si muove nel palato. Ma la vera “magia” avviene nella testa di chi guarda : il nostro cervello infatti unifica gli stimoli relativi a vista e udito, poiché li elabora nella stessa area. Tendiamo così a percepire la voce del ventriloquo, che sembra immobile, come se appartenesse al pupazzo, ingannati da uno stimolo visivo (il pupazzo che muove la bocca) unito a quello sonoro. Quanto alla credenza, un tempo assai diffusa, che i ventriloqui parlassero con sapienti movimenti del ventre... è solo una leggenda.

ULTIME NEWS