Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Chi ha inventato Wikipedia?

Chi ha inventato Wikipedia?

Stampa

Molti di noi la consultano tutti i giorni per le ricerche o per avere un'informazione al volo: scopri con noi cos'è, come funziona e chi ha inventato Wikipedia, l'enciclopedia online.

Wikipedia è un'enciclopedia online , aperta a tutti e gratuita. Per consultarla basta un pc, un tablet o uno smartphone. Wikipedia nasce da Nupedia , un progetto che prevedeva la creazione di una enciclopedia libera online le cui voci fossero revisionate da esperti attraverso un processo minuzioso.

 

Nupedia venne fondata il 9 marzo 2000 dalla società Bomis, le cui figure principali erano Jimmy Wales , allora amministratore delegato della Bomis, e Larry Sanger, redattore capo di Nupedia e successivamente di Wikipedia. Il fatto è che la crescita di Nupedia era troppo lenta e faticosa: in tre anni vennero scritte appena 24 voci!

Impara a scrivere una perfetta ricerca scolastica.

E così, il 15 gennaio 2001 venne lanciata Wikipedia , la cui differenza principale con Nupedia (e con tutte le enciclopedie tradizionali) è che le voci sono scritte direttamente dagli utenti , non solo da esperti dunque, bensì da chiunque. E sottoposte a un processo di revisione da parte degli stessi lettori, invitati a segnalare e a correggere gli errori.

 

Nel corso del 2001, sul sito Wikipedia.com (in lingua inglese) si svilupparono le edizioni in francese, tedesco, inglese, catalano, spagnolo, svedese e portoghese. 

 

Wikipedia in italiano è stata lanciata l'11 maggio del 2001 e al momento è l'ottava al mondo per numero di voci: più di 1 milione 324 mila 204 pagine (aggiornamento al 9 gennaio 2017).

 

Nupedia e Wikipedia coesistettero finché la prima fu chiusa nel 2003 e i suoi testi incorporati in Wikipedia.

Larry Sanger uscì di scena e venne creata una biforcazione dell'edizione di Wikipedia in spagnolo, che formò l'Enciclopedia Libre.

 

Da quando Wikipedia ha raggiunto un considerevole numero di voci, giornali e tv (i mass media) la citano sempre più spesso. È diventata un tipico fenomeno del Web 2.0 grazie anche alla sua particolarità di essere modificabile e aggiornabile da chiunque

Proprio per questa ragione, l'affidabilità delle spiegazioni date da Wikipedia non è costante: al fianco di pagine perfette, degne di un'enciclopedia tradizionale scritta da cervelloni dell'università ci sono pagine fatte male o, addirittura, sbagliate.

 

Ecco perché, come tutti i contenuti di Internet, anche quelli di Wikipedia devono essere presi e valutati con attenzione, se possibile incrociandoli con quelli raccontati da altri siti affidabili e noti per cercare una conferma.
 

Curiosità: cos'è un wiki?

Il wiki è un sito web che permette ai lettori di aggiungere, modificare o cancellare contenuti attraverso un browser web (ossia il programma che usate per navigare in internet). Il nome wiki deriva dalla parola hawaiana wiki , che significa "molto veloce": questa, infatti, è una delle caratteristiche principali di Wikipedia, ossia di poter essere aggiornata e corretta molto velocemente .

 

Secondo il Guinness World Record, Wikipedia è l'enciclopedia più grande del mondo!

 

Voi usate spesso Wikipedia? Quali ricerche fate? Vi fidate di Wikipedia?
ULTIME NEWS
Crea una mascherina senza cuciture
Condividi
Che cos’è la Costituzione?
Condividi
FJ Lab: il trucco del bicchiere bucato
Condividi
Moda e scienza: gli abiti del futuro
Condividi