Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Chi ha inventato il pandoro?

Chi ha inventato il pandoro?

Stampa

A forma di stella, morbidissimo e ricoperto di zucchero a velo che ti fa leccare i baffi! Ecco il pandoro, il rivale del panettone nella gara del dolce di Natale. Chi l'ha inventato?

Il pandoro è un dolce di origine veronese, il grande rivale dell'altro dolce di Natale: panettone di Milano. Le prime tracce risalgono al periodo della Repubblica Veneziana, attorno al 1500. C'è chi ritiene, invece, che il pandoro nasca come evoluzione di altri dolci. Per alcuni deriverebbe dal Nadalin  (anch'esso a forma di stella), mentre per altri dal  Pane di Vienna , un pane dolce simile alla brioche, di provenienza asburgica. Tutti questi dolci sono ricchissimi di  burro, l'ingrediente che rende il pandoro così gustoso e soffice.
L nascita ufficiale e commerciale   del pandoro di Verona  ha però una data precisa:  martedì 14 ottobre 1884 . Quel giorno il pasticcere veronese  Domenico Melegatti  presentò il brevetto di un dolce natalizio al Ministero di Agricoltura e Commercio del Regno d’Italia.

 

Per la sua ricetta, Melegatti si ispirò a una antica tradizione veronese . Durante il periodo natalizio, precisamente la sera della vigilia di Natale, le donne dei villaggi si riunivano per impastare il cosiddetto Levà , un dolce lievitato ricoperto da granella di zucchero e mandorle. L’inventore del pandoro prese la ricetta del Levà, eliminò la copertura, che poteva ostacolare la lievitazione e aggiunse uova e burro allo scopo di rendere morbido l'impasto.
Il pandoro era nato . Mancava solo la forma. A quella pensò Angelo Dall’Oca Bianca , un pittore di origine veronese, che disegnò lo stampo a piramide tronca e otto punte che contraddistingue il pandoro.

 

Il pandoro fu subito un successo e in molti cercarono di imitatarlo, tanto che passò alla storia la cosiddetta  sfida delle mille lire . Centoquaranta anni fa questa cifra rappresentava una piccola fortuna, e fu messa in palio da Domenico Melegatti in persona: gli imitatori che si fossero presentati con un dolce che sfruttava la “vera” ricetta del pandoro avrebbero vinto. Nessuno vinse mai quelle mille lire
Dal 1884 in poi, questo prodotto ha fatto parecchia strada, sino a diventare  uno dei dolci natalizi più apprezzati in Italia . Il primato, come ben sapete, è conteso con  il panettone milanese  al punto che, ogni anno, noi italiani ci dividiamo puntualmente sulla domanda:  pandoro o panettone?
Perché il pandoro si chiama così?  Leggenda vuole sia nato da un grido di stupore  di un garzone della pasticceria alla vista di questo dolce,  dal colore dell'impasto simile all'oro!

 

Sei una tipa o un tipo da pandoro o da panettone? Scrivilo qui!