Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Arte > Quali erano le “sette meraviglie del mondo antico”?

Quali erano le “sette meraviglie del mondo antico”?

Stampa

Le “sette meraviglie del mondo antico” erano sette monumenti dell’antichità che, per le loro imponenti dimensioni o per la loro bellezza, si sono guadagnati questo nome. Eccole.

Le “sette meraviglie del mondo antico” erano monumenti dell’antichità che, per le loro imponenti dimensioni o per la loro bellezza, si sono guadagnati questo nome. La fama di queste opere è giunta fino a noi anche se, molte di esse, sono andate perdute. Ecco dunque la lista delle sette meraviglie del mondo antico.

1. La piramide di Cheope a Giza (Egitto)
L’unica meraviglia ancora intatta è anche la più antica: la piramide di Cheope, a Giza, in Egitto (foto in alto).

 

2. I giardini pensili di Babilonia (Iraq)
I giardini pensili di Babilonia erano palazzi sulle cui terrazze crescevano fiori, alberi da frutta e zampillavano fontane. 

 

3. Il tempio di Artemide a Efeso (Turchia). 

Wikipedia

4. La statua di Zeus a Olimpia era fatta d’oro e avorio (Grecia)

La statua di Zeus a Olimpia era fatta d’oro e avorio ed era alta 12 metri.

5. La tomba di Mausolo ad Alicarnasso (Turchia)
La tomba di Mausolo ad Alicarnasso era un palazzo d’oro e marmo che divenne famoso per le sue decorazioni. Alcuni frammenti di esse si trovano al British Museum di Londra.

6. Il colosso di Rodi (Grecia)
Il colosso di Rodi era una gigantesca statua di bronzo, la più grande dell’antichità, alta 32 metri e posta all’ingresso del porto di Rodi, in Grecia. Non ne resta nulla. 

Wikipedia

7. Il faro di Alessandria d’Egitto. 
Il faro di Alessandria d’Egitto era costruito su uno scoglio vicino all’isola di Faro (da cui il nome passò a tutti gli edifici di questo tipo). Era posto alla sorveglianza del porto di Alessandria. Si pensa che la torre fosse alta 120-140 m ma diversi terremoti, nei secoli, la fecero crollare. Oggi rimangono alcune rovine sottomarine.

ULTIME NEWS