Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itAnimaliUn’antica balena potrebbe essere l’animale più pesante mai esistito

Un’antica balena potrebbe essere l’animale più pesante mai esistito

Stampa
Un’antica balena potrebbe essere l’animale più pesante mai esistito
Alberto Gennari

Si chiama Perucetus colossus e avrebbe vagato in acque poco profonde circa 39 milioni di anni fa. Gli scienziati ritengono che potrebbe essere l'animale più pesante mai vissuto sulla Terra.

Se finora hai pensato che la balenottera azzurra (Balaenoptera musculus ) avesse il primato come l’animale più grande del mondo, un nuovo studio dimostrerebbe il contrario. Pubblicato sulla rivista scientifica Nature da un gruppo internazionale di scienziati guidato dai paleontologi del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Pisa, lo studio afferma di aver individuato l'animale più pesante mai vissuto sulla Terra: stiamo parlando del Perucetus colossus, o "la colossale balena del Perù".

L’antica balena estinta avrebbe raggiunto un peso di circa 200 tonnellate, pari a quello di ben 33 elefanti africani! La balenottera azzurra, l'animale più grande che conosciamo, ha un peso medio di circa 150 tonnellate.

I fossili dell’antica balena sono una “vecchia conoscenza”

È proprio così, infatti i fossili, sono stati scoperti più di un decennio fa dal professor Mario Urbina del Museo di Storia Naturale dell'Università di San Marcos a Lima, in Perù. Ma la loro straordinaria grandezza e pesantezza hanno reso necessari anni di lavoro per trasportarli a Lima, la capitale del Perù, dove sono stati attentamente studiati dal team internazionale.

antica balena

Gli studiosi hanno recuperato ben 18 ossa, tra cui 13 vertebre, quattro costole e una parte dell'osso iliaco (una delle ossa del bacino). «Questi fossili sono diversi da qualsiasi cosa io abbia mai visto. Probabilmente è l'animale più pesante di sempre», spiega Alberto Collareta, paleontologo dell'Università di Pisa.

Lo studio dei fossili dell’antica balena

Gli esperti ritengono che l’antica balena fosse più pesante della balenottera azzurra perché le sue ossa sono molto più dense. I ricercatori hanno utilizzato degli scanner 3D per studiare sia la superficie delle ossa sia l'interno. Hanno usato l'enorme - ma incompleto - scheletro per stimare le dimensioni e il peso della balena, usando come termine di paragone i moderni mammiferi marini, come ha chiarito Eli Amson, paleontologo del Museo statale di storia naturale di Stoccarda, in Germania tra gli autori l'autore dello studio.

L’antica balena poteva aver vissuto in acque poco profonde

Proprio per la pesantezza delle ossa, ogni vertebra pesa oltre 100 chilogrammi e le sue costole misurano quasi 1,4 metri di lunghezza, l'antica balena potrebbe aver vissuto in acque poco profonde lungo la costa, secondo gli scienziati è possibile che il Perucetus cercasse cibo sul fondale o che mangiasse tonnellate di krill e altre minuscole creature marine. Tuttavia, senza il cranio è difficile ricostruire di cosa si nutriva questo colosso marino per sostenere un corpo così grande.

CATEGORY: 1