Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Un esperimento durerà 500 anni per studiare la vitalità dei batteri

Un esperimento durerà 500 anni per studiare la vitalità dei batteri

Stampa
Un esperimento durerà 500 anni per studiare la vitalità dei batteri
Shutterstock

Iniziato nel 2014, l'intero esperimento terminerà nel 2514 nella speranza di aver scoperto il segreto della longevità dei batteri. Intanto sono già arrivati primi dati.

I primi risultati sono già arrivati, ma la fine dell'esperimento è ancora molto lontana. Già perché lo studio condotto da un gruppo di ricercatori provenienti da Germania, Scozia e Stati Uniti ha una durata di 500 anni!

A COSA SERVE?

Obiettivo dell'ambiziosa ricerca è scoprire quanto possono sopravvivere i batteri in isolamento, per la precisione spore di Bacillus subtilis e le cellule disidratate di Chroococcidiopsis, sigillate in 800 fiale e controllate ad intervalli regolari. In questo modo gli scienziati sperano di scoprire il segreto della longevità di questi microrganismi che in tre miliardi di anni hanno colonizzato l'intero pianeta.

L'esperimento è cominciato nel 2014 e a dicembre il team coordinato da Ralf Moeller ha pubblicato i primi, incoraggianti risultati su Plos One. I batteri infatti godono ancora di buona salute e non hanno riportato diminuzioni nei principali parametri vitali.

La sfida però è basata sul lungo periodo: il DNA dei batteri si modificherà? Qualche organismo morirà per far sopravvivere il più forte? In questo caso davvero solo il tempo potrò darci delle risposte.

DI MANO IN MANO

I controlli procederanno a intervalli di due anni per i primi 24 anni e poi ogni 25 anni fino al termine dell'esperimento, fissato per il 2514.

Naturalmente gli scienziati che hanno cominciato lo studio non potranno vederne l'esito finale (e nemmeno i loro successori), pertanto ogni 25 anni i ricercatori che mano a mano prenderanno parte all'esperimento avranno il compito di copiare tutte le istruzioni e i procedimenti, aggiornandoli in base a i progressi tecnologici.

Più o meno come un "Salva" dei videogame!