Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itScienzaSpazioAstronautiSamantha Cristoforetti: il rientro dallo Spazio

Samantha Cristoforetti: il rientro dallo Spazio

Stampa
Samantha Cristoforetti: il rientro dallo Spazio
Nasa

Dopo quasi sei mesi la missione Minerva dell'Esa (Agenzia spaziale europea) in cooperazione con la Nasa (Agenzia spaziale statunitense), si è conclusa. Il rientro degli astronauti è previsto il 13 ottobre.

A quest'ora doveva  già essere in viaggio, ma per il maltempo la Nasa ha preferito rinviare la partenza a oggi pomeriggio, ore 16 italiane (incrociando le dita che non ci siano altri imprevisti legati alle condizioni meteo).
E così il nostro capitano AstroSamantha, insieme agli altri tre astronauti della Nasa: Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins, saliranno a bordo della navicella CrewDragon Freedom dell'agenzia spaziale privata SpaceX di Elon Musk che li riporterà a casa.

Splashdown

Il viaggio della navicella spaziale durerà ben  22 ore, fino al momento più atteso: lo splashdown, cioè l'ammaraggio. La CrewDragon Freedom anziché atterrare si tufferà nel mare, precisamente nell'Oceano Atlantico, al largo della costa della Florida (Usa).

Sarà il primo ammaraggio per un astronauta italiano al rientro dallo Spazio. Infatti fino ad ora i rientri  sono sempre avvenuti sulla terraferma, in luoghi remoti come ad esempio  le steppe del Kazakistan. Ora per la prima volta si potrà ammirare uno spettacolare splashdown di una navicella con a bordo un'astronauta italiana. 

A cosa serve la Stazione spaziale

Samantha e gli altri astronauti hanno lavorato e vissuto a bordo della Stazione spaziale per quasi sei mesi. Ma che cosa si fa lassù? La Stazione spaziale è un gigantesco laboratorio scientifico e dato che si trova fuori dall’atmosfera permette di condurre esperimenti in condizioni difficilmente replicabili sulla Terra. Samantha e i suoi compagni  avevano dunque l'obiettivo di portare avanti diversi esperimenti scientifici sulla microgravità e sulle eventuali conseguenze  della permanenza nello Spazio sul corpo umano, in vista di viaggi più lunghi verso Marte.

Samantha durante la sua missione, chiamata Minerva, non solo si è dimostrata un'astronauta eccezionale, il 2 luglio scorso ha compiuto un'attività extra veicolare, cioè fuori dalla Stazione Spaziale, ha poi condotto esperimenti scientifici che saranno utili alle future missioni, ma si è anche trasformata in una vera e propria tiktoker spaziale, per dar modo a milioni di ragazze e ragazzi di tutto il mondo di scoprire lo spazio insieme a lei.

Ora però è arrivato anche per Samantha il momento di rientrare alla base. “Non vedo l’ora di rivedere la mia famiglia e di poter fare una doccia come si deve” ha detto in conferenza stampa. “Mi manca fare una passeggiata nella natura e riscoprire la bellezza che il nostro pianeta ci offre giorno dopo giorno”. Parole che ci fanno capire quanto spesso noi terrestri dimentichiamo quanto è meraviglioso il nostro Pianeta,

Puoi seguire la diretta dello splashdown sul sito della Nasa

Buon Viaggio Capitano!

ULTIME NEWS
CATEGORY: 1