Rotta verso Marte | A novembre 2017 i test del razzo Falcon Heavy, nel 2014 l'arrivo!

 Stampa
mars-one_01
Mars-One

Elon Musk, boss della Space X, ha annunciato che il prossimo mese di novembre avverrà il volo inaugurale di Falcon Heavy, il super-razzo ideato per raggiungere il Pianeta Rosso nel 2024. La strada verso Marte però è ancora tutta in salita, visto che lo stesso Musk ha precisato che probabilmente i primi tentativi di decollo non avranno successo! Leggi la storia e le tappe per la conquista del pianeta Rosso!

Elon Musk, il visionario miliardario a capo di Tesla e dell'azienda aerospaziale Space X, lo ha annunciato trionfale su Instagram e Twitter: a novembre avverrà il primo decollo del Falcon Heavy!

Nuove frontiere!

Il Falcon Heavy, almeno finché non verrà messo a punto il nuovo Space Launch System della Nasa, sarà il più potente vettore spaziale del mondo, con 70 metri d'altezza e  ben tre razzi propulsori capaci di sopportare carichi superiori alle 60 tonnellate.

 

Nei piani di Musk, questo colosso dei cieli sarà il modello di punta di una nuova serie di razzi, che sposteranno il turismo umano dalle bellezze terrestri alle meraviglie dell'Universo, con Marte come meta principale!

 

Il sogno di Musk infatti, che nel frattempo si prepara a spedire due turisti intorno alla Luna, è quello di allargare anche ai non-astronauti l'accesso ai viaggi spaziali, trasformando avanzatissimi shuttle in sofisticati voli interplanetari!

Musk e gli amanti delle stelle però dovranno avere ancora un po' di pazienza. La tecnologia a nostra disposizione deve ancora essere perfezionata per sopportare imprese del genere e lo stesso boss di Space X ha fatto sapere che con ogni probabilità il volo inaugurale del Falcon non avrà esito positivo. Il motivo? La stabilizzazione dei 27 motori dei tre razzi è molto più complicata del previsto.

Una corsa a ostacoli

Dopo aver perfezionato il suo colosso Falcon Heavy, Musk progetta di poter portare i primi uomini su Marte nel 2024, battendo sul tempo la Nasa (e il resto del mondo) che, invece, sul pianeta rosso pianifica di arrivare 11 anni dopo, nel 2035.

space-x-red-dragon_01
La navicella Red Dragon di Space X, progettata per portare l'uomo su Marte. | Space X

Elon Musk è amministratore delegato di Space X, società privata di razzi e viaggi spaziali e di Tesla Motors, la più promettente industria americana di auto elettriche: è, cioè, una persona abituata a fare ciò che dice. I suoi razzi, tanto per dirne una, portano regolarmente i rifornimenti alla stazione spaziale internazionale in orbita attorno alla terra.

 

Se Falcon Heavy sarà il razzo, la navicella con gli astronauti, nuova di zecca pure lei, sarà la Red Dragon, i cui primi voli di prova saranno fatti a partire dal prossimo anno, il 2018.

 

Oltre all'americana Space X c'è un'altra società privata interessata al pianeta rosso. È olandese, si chiama Mars One e pure lei ha messo in cantiere un viaggio di quattro astronauti su Marte per il 2024. Senza ritorno.

falcon-x-marte-fj
| Instagram/Elon Musk
Vedremo nei prossimi anni chi vincerà la corsa alla conquista di Marte!
01 Agosto 2017 | Aggiornato il 13 Settembre 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!