Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > Pianeti > Scoperto un piccolo Giove: potrebbe essere un pianeta neonato!

Scoperto un piccolo Giove: potrebbe essere un pianeta neonato!

Stampa
Scoperto un piccolo Giove: potrebbe essere un pianeta neonato!
Alamy.com

Gli astronomi hanno avvistato un corpo celeste che ha tutta l'aria di essere un giovane pianeta "in fase di crescita". La sua vita però, potrebbe non essere così lunga...

L'avvistamento risale al 2012, ma ora, dopo anni di osservazioni accurate, gli astronomi pensano davvero di aver scoperto un pianeta "neonato"!

 

Il nome, come al solito, lascia un po' desiderare in quanto a fantasia (la sigla è PTFO8-8695 b), ma potrebbe trattarsi di una scoperta molto importante, capace di svelarci qualche segreto riguardo i processi di creazione del nostro universo.

Poche prove, molti indizi...

PTFO8-8695 b è stato scovato dall'Osservatorio Palomar, in California, e gli stidi sono proseguiti dal Team della Rice University di Houston guidato dal professor Christopher Johns-Krull, il quale crede che presto la vera natura del corpo celeste sarà rivelata:

«Non abbiamo ancora la prova assoluta che si tratti di un pianeta, perché non abbiamo avuto una misura diretta della sua massa - ha affermato il Dottor Johns-Krull - ma abbiamo comparato le nostre osservazioni con ogni scenario possibile e gli indizi ottenuti ci portano a pensare che si tratti effettivamente di un pianeta»

 

Il baby-pianeta è un gigante gassoso molto simile a Giove che ruota attorno ad una stella di "appena" 2 milioni di anni, a 1.100 anni luce dalla Terra, nella costellazione di Orione.

Una breve esistenza?

Se il passato di questo pianeta è recente (potrebbe trattarsi di uno dei pianeti più giovani della Via Lattea), il futuro appare incertoPTFO8-8695 b orbita attorno alla sua stella in sole 11 orea causa della ristrettezza del campo di rotazione le parti più esterne del pianeta gassoso vengono velocemente distrutte.

 

Non si sa come andrà a finire, ma gli scienziati osservano interessati l'evoluzione della vicenda "galattica"...

 

FONTE: Repubblica,it, News.rice.edu