Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > Pianeti > Scoperta una nuova luna di Nettuno

Scoperta una nuova luna di Nettuno

Stampa
Scoperta una nuova luna di Nettuno
Ipa-agency

Si chiama Ippocampo ed è stata scoperta dal supertelescopio Hubble. Ora Nettuno ha 14 lune!

Ora è ufficiale: grazie alla nuova luna di Nettuno, il Sistema Solare è diventato un po' più grande.
Ad annunciare la straordinaria novità è un articolo comparso su Nature firmato dai ricercatori dell'Istituto californiano Seti in collaborazione con l'Università di Berkeley.

LA LUNA NASCOSTA

Protagonista della scoperta è stato il "cacciatore di pianeti" Hubble, il supertelescopio della Nasa che è riuscito a captare la presenza dell'oggetto spaziale - sfuggito ai precedenti rilevamenti di Voyager nel 1989 - nonostante le ridotte dimensioni e l'orbita interna assai vicina al pianeta.

Ippocampo, questo il nome mitologico scelto per la nuova luna di Nettuno, è infatti larga appena 34 km di diametro, molto meno rispetto agli oltre 2.000 km di Tritone, il satellite più grande del pianeta blu.

In realtà la comunità scientifica aveva già annunciato nel 2013 che Hubble aveva individuato qualcosa di nuovo intorno a Nettuno, ma solo ora, dopo accurate analisi effettuate con speciali tecniche di elaborazione dei dati, si è giunti ad una conferma ufficiale.

LA NUOVA ARRIVATA È GIOVANE

Gli scienziati ritengono che al pari delle altre sei lune interne di Nettuno, anche Ippocampo sia di più recente formazione rispetto al pianeta di riferimento.

Molto probabilmente si generò in seguito all'impatto di Proteo - la più grande luna dell'orbita interna di Nettuno, circa 400km di diametro - con un altro corpo celeste, forse una cometa: dai detriti accumulatisi in milioni di anni, sarebbe nata Ippocampo.

Con l'aggiunta di questa nuova luna, i satelliti di Nettuno diventano 14.

GUARDA IL VIDEO DELLE 5 COSE CHE NON SAI SUL SISTEMA SOLARE