Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > Pianeti > La sonda Juno alla scoperta di Giove

La sonda Juno alla scoperta di Giove

Stampa

Oggi, 4 luglio, la sonda Juno arriverà nell'orbita di Giove. La sonda della Nasa è pronta a strappare i segreti del gigante misterioso del nostro Sistema Solare.

3, 2, 1... arrivati! Il conto alla rovescia alla Nasa ormai è partito. La sonda Juno sta per arrivare: manca pochissimo infatti al suo arrivo nell'orbita del lontano pianeta Giove. E' infatti previsto per oggi, 4 luglio (che, tra l'altro, in America è anche la festa dell'Indipendenza).

 

Un gigante davvero misterioso e la sonda Juno è pronta a strapparne i segreti. Non si sa, per esempio, se abbia un nucleo roccioso. E c'è molto anche da chiarire sulle sue aurore, che sta sfoggiando in

questi giorni e che potete vedere nella foto sopra.

Reuters

 

Ma che cos'è la sonda Juno?

 

Lanciata in orbita il 5 agosto del 2011, la Juno (JUpiterNear-polarOrbiter) è stata realizzata dal Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa e ha viaggiato per cinque anni verso il gigante del nostro Sistema Solare. 

Un viaggio da record: ha infatti percorso quasi tre miliardi di chilometri!

 

Alle 5,35 del mattino di martedì 5 luglio (ma in America sarà ancora il 4 luglio, grazie al fuso orario...) entrerà nell'orbita del pianeta più grande del nostro Sistema Solare per studiarlo da vicino come nessuna missione spaziale ha mai fatto prima.

 

Diamo i numeri in orbita

 

Juno è larga 20 metri e alta 4,5, ed è il primo veicolo spaziale a energia solare impegnato in una missione così lontana dal Sole.

 

A Juno spetta anche un altro primato: sarà anche il primo veicolo spaziale a sorvolare i poli di Giove, esplorando i vortici che tormentano l'atmosfera del pianeta 300 volte più massiccio della Terra.

 

Buon arrivo, Juno!

 

Fonte: Ansa e Nasa

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche