Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > Pianeti > Il telescopio Tess ha scovato una Super-Terra distante 60 anni luce

Il telescopio Tess ha scovato una Super-Terra distante 60 anni luce

Stampa
Il telescopio Tess ha scovato una Super-Terra distante 60 anni luce
Shutterstock

Il telescopio della Nasa ha individuato un pianeta simile al nostro ma molto più massiccio. Tra i principali autori della ricerca, spicca un'italiano!

Un pianeta dal nucleo rocciso, come il nostro, ma più grosso, con una massa superiore di 4,5 volte a quella della Terra.

È questa la scoperta del Transiting Exoplanet Survey Satellite (Tess), il telescopio della Nasa lanciato nello spazio nell'aprile del 2018 e che lo scorso autunno ha scorto una Super-Terra a circa 60 anni luce di distanza da noi.

Un pianeta simile al nostro

A pubblicare sulla rivista Astronomy & Astrophysics i dati riguardanti il nuovo corpo celeste ci ha pensato un gruppo di ricerca internazionale coordinato da Davide Gandolfi, del dipartimento di Fisica dell'Università di Torino.

Tess
illustrazione 3D del telescopio Tess
Credits: Shutterstock

Il pianeta è stato chiamato Pi greco Mensae, in onore della stella (Pi greco Mensae, appunto) attorno cui ruota in appena sei giorni.

Non molta fantasia in effetti...

Secondo le prime osservazioni, la massa e il raggio dell'esopianeta (ossia un pianeta esterno dal Sistema Solare) portano a pensare alla presenza di un nucleo roccioso e di un'atmosfera, ma solo le misurazioni ottenute con i nuovi strumenti che presto saranno a disposizione degli scienziati potranno fornire dati più esatti.

Per gli autori della ricerca, questa Super-Terra ci rivelerà un sacco d'informazioni utili per lo studio delle atmosfere dei mondi attorno ad altre stelle.