Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > Pianeti > Coltivare su Marte sarà possibile?

Coltivare su Marte sarà possibile?

Stampa
Coltivare su Marte sarà possibile?

I ricercatori olandesi sono riusciti a coltivare dieci tipi di colture diverse usando il terreno di Marte simulato dalla Nasa. Ci attende un futuro da contadini marziani?

Come Matt Demon in "The Martian", i ricercatori olandesi della Wageningen University hanno iniziato nell'aprile del 2015 a mettere a cultura specie di verdure e piante varie utilizzando i terreni lunari e marziani , riprodotte dai laboratori della Nasa.
Dopo le iniziali difficoltà, il terreno "extraterrestre" è stato arricchito con additivi organici ed erba appena tagliata e tali misure hanno notevolmente facilitato le procedure di innaffiamento, aggiungendo anche ulteriori principi fertilizzanti al terriccio in coltura, il quale ha prodotto nel giro di pochi mesi risultati rimarchevoli.

 

Nel confronto, il terreno lunare è risultato meno produttivo di quello proveniente da Marte!

Alla fine del secondo ciclo di coltivazione, il terreno marziano ha prodotto il doppio di biomassa rispetto a quello lunare (la biomassa è la quantità di organismi presenti in un dato ambiente), dimostrando che il suolo di Marte , se correttamente innaffiato e preparato, possiede un grande potenziale. 
La ricerca ha portato alla crescita di 10 specie diverse di piante alimentari ( pomodori, piselli, segale, porri, crescione, rucola, quinoa, ravanelli, erba cipollina e spinaci , anche se quest'ultimi sono quelli che hanno dato risposte meno incoraggianti), ma per ora l'uomo non può ancora beneficiarne : il terriccio simulato presenta infatti una concentrazione troppo elevata di ferro , nonché la presenza di arsenico, piombo e altri metalli pesanti che renderebbero gli alimenti ricavati,  tossici per gli esseri umani

 

Le ricerche continuano e già si stanno raccogliendo fondi per un nuovo ciclo di colture...

TI INTERESSA LA BOTANICA "IN ORBITA"? GUARDA ALLORA I L PRIMO FIORE SBOCCIATO NELLO SPAZIO !
Altri articoli che forse potrebbero interessarti:
Il Sistema Solare si muove?
Di Niccolò De Rosa