Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > Astronauti > Il ritorno Paolo Nespoli: “Luna e Marte sono i prossimi obiettivi!”

Il ritorno Paolo Nespoli: “Luna e Marte sono i prossimi obiettivi!”

Stampa
Il ritorno Paolo Nespoli: “Luna e Marte sono i prossimi obiettivi!”
Ipa-agency

Tornato sulla Terra dopo 5 mesi passati sulla Stazione Spaziale Internazionale, l'astronauta Paolo Nespoli guarda già al futuro: "andremo sulla Luna e su Marte, è un'evoluzione inevitabile e necessaria"

Nemmeno il tempo di riassaporare l'aria "di casa" e Paolo Nespoli guarda già alle prossime sfide dell'umanità!

 

Nel collegamento video da Houston organizzato da Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Agenzia Spaziale Europea (Esa) infatti il mitico AstroPaolo ha ribadito che andare Luna e Marte saranno obiettivi inevitabili per il nostro progresso.

nasa.gov

«Spero che presto ricominceremo a viaggiare fuori dall'orbita bassa terrestre - ha detto Nespoli - La Stazione Spaziale è importante, il laboratorio è estremamente importante, ma noi come essere umani dobbiamo conoscere quello che ci sta attorno e muoverci fuori dalla Terra: tornare sulla Luna, possibilmente andare su Marte...»

 

Solo qualche anno fa queste parole sarebbero potute sembrare un sogno irrealizzabile, ma oggi l'idea di espandere la presenza umana anche fuori dal nostro pianeta è quanto mai concreta

Ma come faremo?

Secondo Paolo Nespoli il primo passo obbligato sarà la colonizzazione della Luna, che fungerà da base e "campo-addestramento" per obiettivi ancora più ambiziosi.

 

«Una stazione spaziale intorno alla Luna è una cosa importante perché ci permette di testare tecnologie, capire quali sono i problemi tecnici e di mantenimento della vita [...] Una base lunare ci aiuterebbe ad imparare a stare per tanto tempo su un pianeta ostile» spiega Astropaolo, il quale è convinto anche che tali passi vadano affrontati come umanità, senza troppe distinzioni tra nazioni e interessi politici.

 

Ma questa non è l'unica speranza di Nespoli.

L'astronauta, rientrato sulla Terra lo scorso 14 dicembre dopo 5 mesi passati sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), probabilmente non andrà più in missione nello spazio,  ma non esclude che l'accelerata del turismo spaziale possa portarlo un giorno a farsi una bella vacanza tra le stelle!

 

FONTE: La Stampa, Esa