Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > La tastiera del pc e i pulsanti dell’ascensore sono un covo di batteri!

La tastiera del pc e i pulsanti dell’ascensore sono un covo di batteri!

Stampa

Sembra assurdo ma è così: il pulsante dell'ascensore è fino a 40 volte più sporco della tavoletta di un WC pubblico. Scopri perché! 

Se pensate che i bagni pubblici , tipo quelli dei centri sportivi o dei bar siano posti sporchi dovete ricredervi: la pulsantiera dell'ascensore di casa lo è molto di più! Uno studio realizzato dalla società Microban Europe  ha dimostrato che in un centimetro quadrato di pulsante per chiamare l'ascensore ci sono ben 313 colonie di batteri , contro le appena  8  trovate sulle tavolette dei WC pubblici. I batteri sono microscopici organismi unicellulari (ossia composti di una sola cellula) che si riproducono semplicemente dividendosi in due, poi in quattro, poi in otto ecc.  I ricercatori hanno analizzato alberghi, ristoranti, banche, uffici e aeroporti e hanno trovato anche batteri pericolosi come per esempio l' Escherichia coli , responsabile di malattie gravi quali polmonite, setticemia, meningite,  peritonite e infezioni varie, depositato lì da passeggeri dell'ascensore poco abituati a lavarsi le mani dopo essere stati in bagno ( è arrivato il messaggio, cari focusini? ).

 

Più batteri per tutti


 Nichilas Moon
, il ricercatore a capo del progetto, ha affermato che «in un edificio abitato, il pulsante dell'ascensore può essere toccato da decine di persone che potrebbero entrare in contatto con tutti i tipi di batteri e a tutte le ore. Anche se i pulsanti vengono puliti regolarmente, il potenziale per l'accumulo di batteri resta elevato ».

 

Anche il pc si difende bene

In passato è stato dimostrato che la tastiera del pc , così come le scrivanie degli uffici, sono altrettanto sporche. Ma non bisogna drammatizzare: la presenza di batteri non sempre significa una minaccia per la salute. La cosa importante da fare è lavarsi sempre le mani prima di mangiare, prima di toccare del cibo e anche, semplicemente, dopo una mattinata a scuola. Chi l'avrebbe mai detto che i bagni pubblici in fondo non sono poi così sporchi? O forse, chissà, gli autori della ricerca non hanno mai visitato alcuni autogrill sull'autostrada...

 

ULTIME NEWS