Nostro Figlio
FocusJunior.it > Scienza > Perché non esistono dei mammiferi verdi?

Perché non esistono dei mammiferi verdi?

Stampa
Perché non esistono dei mammiferi verdi?
Getty Images

Il colore verde è presente nella pigmentazione dei pesci, degli uccelli, degli anfibi, degli insetti, dei rettili... ma non delle specie dei mammiferi. Scopri perché

Ci avete mai fatto caso? Persino nei documentari sugli habitat più esotici e lontani da noi non vediamo mai cani, gatti, scimmie, cavalli o altri mammiferi di colore verde. Si nascondono molto bene o effettivamente non esistono mammiferi verdi? La risposta, molto semplicemente è no, non esistono in natura. Ma per quale motivo?

PERCHÈ NON ESISTONO MAMMIFERI VERDI?

Il colore dei mammiferi, almeno quelli terrestri, è dato dalla tonalità del loro pelo. Nella pelle e nel pelo dei mammiferi, umani compresi, tutti i pigmenti (le sostanze che danno il colore) sono melanici, hanno cioè tinte che vanno dal biondo al marrone chiaro, dal bruno al nero. Probabilmente perché i mammiferi sono evoluti, milioni di anni fa, da piccoli animali, somiglianti ai topi, fondamentalmente notturni.  Quindi, per esempio, nessun essere umano può nascere con i capelli verdi. Poi magari se li tinge dei colori più improbabili, ma questo è un altro discorso.

Si potrebbe obiettare che il bradipo alle volte sembra avere qualche porzione di pelo verde, ma in realtà deriva dalle alghe che si annidano nel suo pelame e che il pigro animale non si cura di togliere. Anche alcune scimmie africane e un piccolo marsupiale australiano – Pseudocheirus archeri – appaiono verdastri, ma si tratta di un verde oliva, derivante da una sfumatura di marrone.

ANIMALI VERDI, MA NON PER L'UOMO

A questo punto però una domanda potrebbe sorgere spontanea. Se è vero che nel corso di milioni di anni l'evoluzione ha selezionato le specie più adatte al proprio ambiente come mai, ad esempio, alcuni mammiferi non hanno sviluppato un pelo di colore vicino al verde per mimetizzarsi nel folto della vegetazione? La realtà è che alcuni animali lo hanno effettivamente fatto, ma noi umani non ce ne accorgiamo!

Prendiamo la tigre. Con quel meraviglioso manto arancione e nero per noi esseri umano sembra tutto tranne che un animale adatto a passare inosservato tra le piante, ma questo perché noi abbiamo degli occhi molto evoluti. La vista degli animali infatti percepisce i colori in modo molto differente e perciò - come riscontrato anche da studio pubblicato nel 2019 Journal of the Royal Society Interface - le prede naturali della tigre la vedono effettivamente verde e fanno molta fatica a distinguerla tra alberi e cespugli.

Quindi, all fine, esistono alcuni mammiferi verdi, anche se noi non li percepiamo come tali!

Collaborazione al testo di Niccolò De Rosa