Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Perché le fiamme vanno verso l’alto?

Perché le fiamme vanno verso l’alto?

Stampa

Vi siete mai chiesti perché il fuoco brucia verso l'alto? Ecco la spiegazione scientifica!

Forse non ci avete mai pensato. Ma dalla prima volta che avete visto un fuocherello, sia che si tratti della fiamma di un fiammifero sia che si tratti di un vero e proprio fuoco da camino, le fiamme sono sempre andate in un'unica direzione: verso l'alto . Scontato? Si, è vero, ma vi siete chiesti come mai proprio verso l'alto?
La spiegazione va cercata tra le misteriosi leggi della chimica e della fisica. Sapete che cos'è la combustione ? Si tratta di una reazione chimica attraverso cui un corpo, bruciando, genera calore e radiazioni elettromagnetiche. E cosa c'entra con la direzione?


 


E' proprio la combustione, il segreto  di questa particolare predilezione delle fiamme per l'altezza. Quando un corpo, infatti, brucia per effetto della combustione, le fiamme che si creano hanno una temperatura più alta dell'aria che le circonda. E qui...cari focusini, dobbiamo scomodare, anche questa volta, il nostro caro  Principio di Archimede , secondo cui ogni corpo immerso in un liquido o in un gas riceve una spinta dal basso verso l'alto, pari al peso del volume del liquido o del gas spostato dal corpo.
Cosa succede quindi alle nostre fiamme?  L'aria calda, più leggera di quella fredda, per il Principio di Archimede, sale verso l'alto dando al fuoco la tipica forma allungata! 
Chi di voi lo immaginava?