Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Quali sono le sette meraviglie naturali del mondo?

Quali sono le sette meraviglie naturali del mondo?

Stampa
Quali sono le sette meraviglie naturali del mondo?
Ipa-agency

Dalla montagna piatta, al fiume sotterraneo, passando per le case dei draghi...Ecco le sette meraviglie naturali del mondo!

Il pianeta Terra è un autentico scrigno di tesori e bellezze di ogni tipo, ciascuna unica nel suo genere e degna di essere contemplata in tutto il suo splendore.
Ma noi umani, si sa, fin dall'antichità siamo stati veri appassionati di liste e classifiche e quindi, anche in questo caso, abbiamo sentito l'irrefrenabile necessità di scovare le sette meraviglie naturali del mondo!
Quali sono?

A stabilirlo è stata la società svizzera New Open World Corporation, la quale nel 2011 ha reso nota la classifica definitiva ottenuta al termine di una lunga votazione Web (comprensiva di ben 500 milioni di voti provenienti da tutto il mondo) che ha selezionato le sette perle più splendenti del nostro pianeta da una lista di oltre 440 siti naturali.

Le sette meraviglie naturali del mondo


1 - Amazzonia (America del Sud)

Non poteva proprio mancare la foresta pluviale più grande del mondo, estesa lungo ben nove diversi Paesi del Sud America (Bolivia, Brasile, Colombia, Ecuador, Guyana Francese, Guyana, Perù, Venezuela e Suriname). Qui si trova il Rio delle Amazzoni, il fiume con la portata d'acqua maggiore del pianeta, attorno al quale si concentra un'inestimabile patrimonio di biodiversità, con piante e animali di ogni tipo (solo tra gli insetti si contano più di 2,5 milioni di specie differenti!).

La Foresta Amazzonica, il "polmone verde" del pianeta.
Credits: Ipa-agency


2 - La Table Mountain (Sudafrica)

La montagna dalla cima "piatta", frutto di milioni di anni di erosione, che domina tutta Cape Town (o Città del Capo), in Sudafrica. La vetta di questo imponente rilievo raggiunge i 1.086 metri d'altezza ed è spesso coperta da una coltre di nubi provocata dalla forte umidità della zona.
La Table Mountain è composta da due "facce": una, quella rivolta verso la città, è una parete ripida di circa tre chilometri, mentre l'altra, in direzione opposta, presenta una conformazione più complessa.

La Table Mountain, in Sudafrica
Credits: Ipa-agency


3 - La baia di Ha Long (Vietnam)

Questo gioiello incastonato nella provincia vietnamita di Quang Ninh è un baia composta circa 2000 isolette dalle coste frastagliate e ricche di grotte nascoste. Il nome del posto, "Ha Long", nella lingua locale significa "Dove il drago scende in mare" e ben descrive la magia che permea ogni angolo di quel luogo. Secondo un'antica leggenda locale infatti, le isolette della baia altro non sarebbero che le pietre preziose sputate dai draghi discesi sulla Terra per formare una muraglia naturale e proteggere così il popolo vietnamita dagli invasori cinesi.

La Baia di ha Long, in Vietnam
Credits: Ipa-agency


4 - Le cascate dell'Iguazù (Argentina/Brasile)

Un meraviglioso complesso di 275 cascate formatesi all'interno della "Gola del Diavolo" (La Garganta del Diablo) al confine tra Argentina e Brasile. Da queste cascate, che possono raggiungere anche i 70 metri d'altezza, nasce l'omonimo fiume Iguazù, che nella lingua Guaranì significa "grande acqua".

La cascate Iguazù, al confine da Brasile e Argentina
Credits: Ipa-agency


5 - L'isola di Jeju (Corea del Sud)

Si tratta di una splendida isola vulcanica a circa 130 chilometri dalla costa sudcoreana. Qui si trovano circa 360 piccoli vulcani, ormai tutti spenti, che si concentrano negli appena 1846 chilometri quadrati dell'isola. Tutti questi vulcani hanno creato nel corso dei millenni dei tunnel di lava che ora formano grotte uniche nel loro genere.

L'isola Jeju, Corea del Sud
Credits: Ipa-agency


6 - Il fiume sotterraneo di Puerto Princesa (Filippine)

Il Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa si estende sull'isola di Palawan dell'arcipelago delle Filippine.
Qui si trova il fiume che attraversa per chilometri un'immensa grotta prima di tuffarsi nel Mar Cinese Meridionale.
Tale corso d'acqua è navigabile per quasi 5 chilometri e grazie a stalattiti, stalagmiti e formazioni carsiche, è un vero paradiso per gli appassionati di escursioni e speleologia.

Il fiume sotterrano di Puerto Princesa, nelle Filippine
Credits: Ipa-agency


7 - Isola di Komodo (Indonesia)

Patria del famosissimo varano di Komodo (la più grande lucertola vivente, così imponente da venir chiamato comunemente "drago"), quest'isola è un ambiente in gran parte incontaminato dove boscaglia e grandi palmeti dominano il paesaggio. Qui l'uomo è solo un "ospite" del grande drago di Komodo!

L'isola di Komodo, in Indonesia, casa del gigantesco varano (o drago) di Komodo
Credits: Ipa-agency




;