Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Monilaria, la pianta grassa carina come un coniglietto

Monilaria, la pianta grassa carina come un coniglietto

Stampa

Hai mai sognato di possedere un coniglietto, ma l'idea di allevarlo ti sembra impegnativa, oppure non sapresti dove tenerlo? Niente paura, al suo posto puoi coltivare la Monilaria obconica: non sporca, non rosicchia i mobili e sta... nello spazio di un vasetto. Non stiamo scherzando: questa simpatica piantina succulenta è carina come un coniglietto ma richiede indubbiamente molte meno cure.

La monilaria obconica è una succulenta (leggi pianta grassa) che ha una simpatica e singolare caratteristica: sembra in tutto e per tutto un tenero coniglietto che esce dalla tana, orecchie ritte in testa. Certo, non può sostituire un vero coniglio sotto l'aspetto del morbido pelo o del dolce muso, ma almeno ha il vantaggio che si può tenere in un vasetto anche sulla scrivania e ispira davvero tanta simpatia.

 

In Giappone, nemmeno a dirlo, sono diventati pazzi per queste piccole piantine, ma si sa che per i giapponesi la "carineria" (loro dicono "kawaii") è un aspetto importante della cultura popolare.

 

 

Guarda queste piantine, sono davvero carine: le piccole "perle" scintillanti sulla superficie sono cellule speciali per la conservazione di acqua ricca di zuccheri, caratteristiche delle piante grasse, ma non hanno spine. Inoltre, come a voler contribuire a questo aspetto pacifico, quando le due "foglie" -le due orecchie, chiamatele come volete!- crescono, la pianta sembra fare anche il segno di pace, con le due dita a V.

 

Insomma c'è una pianta più dolce e
serena di questa?

 

Fonte Boredpanda

 

ULTIME NEWS
Natale: 10 libri indimenticabili
Condividi
Come si fa a diventare agente segreto
Condividi
Chi sono le spie nella realtà
Condividi