Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Illusioni ottiche > Storia di Lilo, la prima “reporter a 4 zampe”!

Storia di Lilo, la prima “reporter a 4 zampe”!

Stampa

Una piccola bulldog diventa giornalista e va alla ricerca di notizie da raccontare. Ecco a voi Lilo, una reporter davvero speciale.

Cara Lilo, innanzitutto grazie per averci concesso questa intervista, sappiamo che sei molto impegnata. Quando hai scoperto il tuo talento di reporter?
«Era da un po’ che ci stavo pensando. E qualche mese fa, proprio mentre ero intenta a rosicchiare un delizioso ossetto, tutto mi è apparso più chiaramente. Ho pensato: chi l’ha detto che una pelosetta come me non può diventare una brava reporter ? Certo, ho le zampine corte e da quaggiù tutto ha un’altra prospettiva , ma con l’aiuto della giusta tecnologia e con un po’ d’incoraggiamento posso farcela».

Detto fatto: la sua padrona, Laura, ha fissato una piccola telecamera sulla pettorina di Lilo e, insieme, hanno cominciato a girare alla ricerca di notizie sul mondo degli animali. Così è nato così il progetto del Reporter a 4 zampe .

 

Grandi orecchie da pipistrello, occhioni tondi e malinconici e un musetto che sembra sempre un po’ imbronciato: Lilo si vede così. Ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze, lei è una peperina sempre in cerca di avventure! Guardate il suo ultimo lavoro, filmato a Napoli nei giorni scorsi.

 

Lilo, come mai la tua padrona Laura ti ha chiamata così?  «Avete presente Lilo & Stitch, il cartone animato? Racconta la storia di amicizia tra una bambina hawaiana e il suo cane . Beh, in realtà non era un cane bensì un alieno, ma questo è solo un piccolo particolare. Comunque, non so perché,  a casa sono tutti convinti che io assomigli a Stitch, l'alieno amico di Lilo. E così mi hanno chiamato Lilo. Chiaro, no? »

 

E allora in bocca al lupo, Lilo . Siamo sicuri che i nostri amici focusini ti seguiranno con affetto .

 

Non è vero, ragazzi?
ULTIME NEWS