Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Curiosità scientifiche > Slime troppo duro o appiccicoso: che cosa fare?

Slime troppo duro o appiccicoso: che cosa fare?

Stampa

Hai fatto un fantastico slime ma è diventato duro? Oppure è appiccicaticcio? Ecco problemi e soluzioni più comuni davvero slimosi!

Ti sarà sicuramente già capitato: hai fatto lo slime ed è davvero troppo duro. Oppure è mollissimo e appiccicaticcio. Come risolvere la situazione senza dover per forza buttare via tutto?



 



Vediamo insieme che cosa si può fare


 



Slime duro o rigido



 



Hai messo un po' troppo attivatore al tuo slime (ricordiamo che l'attivatore è: bicarbonato + soluzione salina per lenti a contatto oppure detersivo per lavatrice oppure appretto o amido liquido) oppure ci hai giocato tutto il giorno e ora si disfa. 



 





Come rimediare? Puoi aspettare qualche giorno per provare a correggerlo. Appena lo fai, sai che il tuo slime è pieno di bollicine di aria rimaste intrappolate? E' per colpa loro che lo slime si strappa facilmente. Una volta andate via, lo slime diventa più elastico.



 



E se anche dopo un paio di giorni la consistenza del tuo slime non ti soddisfa, prova ad aggiungere ancora della lozione. Oppure prova ad immergerlo per qualche secondo in acqua tiepida. Non per troppo, altrimenti è da buttare. L'acqua poi non deve essere troppo calda altrimenti rischia di sciogliersi tutto!



 



Slime troppo appiccicoso?



Tranquilli, c'è una soluzione anche a questo. Puoi aggiungere ancora un po' di attivatore. Oppure puoi provare a mescolarlo a uno slime rigido... o aggiungere amido di mais! Sono le soluzioni migliori per rimediare a slime davvero troppo appiccicosi. 



 



Alcuni slime sciolti però non possono essere più "attivati". L'unica alternativa per loro, ahinoi, è il bidone della spazzatura...





 



Se vuoi saperne di più, puoi approfondire sul libro Slime fai da te, della sedicenne canadese Alyssa Jagan. Edizioni Ippocampo.