Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Curiosità scientifiche > Lo sapevi che | Perché, a volte, i piedi puzzano?

Lo sapevi che | Perché, a volte, i piedi puzzano?

Stampa

Vivono chiusi nelle scarpe, avvolti nelle calze e magari fa caldo: a volte i nostri piedi ci chiedono aiuto e, magari, nel frattempo, puzzano da morire. Perché gli accade? E come rimediare? Te lo dice Focus Junior!

Se dipendesse solo da loro i piedi non puzzerebbero affatto. Infatti il sudore che producono (anche tanto quanto una tazzina da caffé al giorno, in alcune persone) è un liquido inodore.

 

Il problema è che sui nostri piedi ci sono la bellezza di circa 10 milioni di batteri per centimetro quadrato. Sono loro a creare la puzza quando, mentre mangiano le cellule morte della pelle, lo sporco e il grasso, producono un gas chiamato metantiolo, una sostanza naturale dal caratteristico odore di cavoli marci o di formaggio.

pixabay

Il metantiolo è una vera schifezza: si trova anche in alcuni tipi di noci e di formaggio ed è tra i responsabili dell'alito cattivo e dell'odore delle puzzette.
 

I batteri che producono metantiolo sono della stessa famiglia che fa maturare anche il formaggio olandese chiamato limburger e, sui nostri piedi, sono in buona compagnia.

A dare a ciascuno di noi un personale tocco di... piedi che puzzano contribuiscono anche i batteri della famiglia dei Propionibacteria (hanno odore simile all’aceto) e Staphylococcus epidermidis.

pixabay

Profumati o puzzoni che siano (come per esempio quelli della pelle del genere Corynebacterium, che danno cattivo odore al sudore), i batteri che ricoprono il nostro corpo non sono tutti fastidiosi.

Alcuni di essi sono importanti per la nostra salute. Il che non vuol dire, ovviamente (anche se adesso va di moda lavarsi poco), che potete smettere di farvi la doccia. Capito?