Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Fenomeni della natura: cos’è la nebbia?

Fenomeni della natura: cos’è la nebbia?

Stampa
Fenomeni della natura: cos’è la nebbia?
Getty Images

Durante la stagione fredda, soprattutto nelle zone con maggiore umidità, non è insolito svegliarsi al mattino e trovarsi avvolti dalla nebbia. Ma cos'è questa strana coltre, che si vede ma non si tocca? Niente magia, ovviamente... c'entra la scienza!

Una mattina d'autunno o d'inverno ci svegliamo e il mondo fuori dalla finestra sembra essersi dissolto, immerso in una cappa lattiginosa e densa. Cos'è successo? Niente magia, è solo calata la nebbia. Ma in cosa consiste questo fenomeno meteorologico? Cos'è la nebbia?

UNA NUVOLA CHE TOCCA IL SUOLO

Si può presentare sotto diversi aspetti, come una leggera foschia o un banco denso e spesso, e può rimanere così per parecchie ore, anche giornate intere, senza dissolversi. Si parla di nebbia quando la visibilità è inferiore a un chilometro, mentre avremo la foschia quando la visibilità è compresa tra uno e due chilometri.

Tale fenomeno si verifica quando il vapore acqueo - l'acqua nella sua forma gassosa - si condensa. Durante la condensazione, molecole di vapore acqueo si uniscono a formare minuscole goccioline di acqua che rimangono sospese in aria. È per via di queste micro goccioline (infinitesime eh, del diametro di qualche micron!) che noi possiamo vedere la nebbia, altrimenti il vapore acqueo di per sé sarebbe invisibile.

PERCHÈ LA VEDIAMO SOLO IN DETERMINATI MOMENTI DELL'ANNO?

Perché è necessario che ci sia una grande umidità e quindi tantissimo vapore acqueo nell'aria. La combinazione tra temperatura e umidità (intensa evaporazione dell’acqua nell’aria o raffreddamento dell’aria o entrambi i fenomeni in contemporanea) permette alla nebbia di formarsi e poi, al variare di questi parametri, di scomparire nuovamente.

E se per tanti rappresenta una seccatura - diventa difficile guidare o fa apparire tristi e grigie le giornate - è indiscutibile che la nebbia abbia anche un suo lato suggestivo, soprattutto in natura.