Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Natura > Corpo umano > Il corpo umano | I suoi apparati e i sistemi visti da vicino

Il corpo umano | I suoi apparati e i sistemi visti da vicino

Stampa
Il corpo umano | I suoi apparati e i sistemi visti da vicino

Continua il nostro viaggio alla scoperta del corpo umano. Esploriamo più nel dettaglio le funzioni degli apparati e dei sistemi.

Se ogni giorno riusciamo ad alzarci, entrare in contatto con il mondo esterno, mangiare, correre, respirare e... molto altro, lo dobbiamo alla perfetta organizzazione e funzionalità dei nostri organi e delle cellule, i mattoncini del corpo umano . Più organi impegnati nella stessa, comune missione, costituiscono un apparato , o un sistema
LA DIFFERENZA. Un sistema è - convenzionalmente - formato da organi con lo stesso tipo di tessuto. Il termine apparato , invece,  indica organi che, pur svolgendo compiti simili, sono formati da tessuti diversi. Esaminiamo ora più nel dettaglio le funzioni di entrambi.

 

I sistemi

IL SISTEMA NERVOSO. Senza il sistema nervoso sarebbe impossibile coordinare le funzionalità di tutti gli altri sistemi e apparati, né riusciremmo a comunicare con il mondo esterno. È costituito da sistema nervoso periferico (con i nervi , che percepiscono gli stimoli esterni), centrale (con encefalo e midollo spinale ) e autonomo : quest'ultimo, è quella parte di sistema nervoso che regola funzioni indispensabili per vivere e indipendenti dalla nostra volontà, come i movimenti della muscolatura cardiaca o della vescica.

 

IL SISTEMA SCHELETRICO. Formato da cartilagini, ossa e articolazioni, il sistema scheletrico sorregge e protegge le parti molli del nostro corpo, come i muscoli e gli organi interni, oltre a costituire un'importante riserva di minerali. Le 206 ossa che compongono lo scheletro di un adulto contengono il midollo osseo rosso , fondamentale per la produzione di globuli rossi , le cellule sanguigne che servono a trasportare ossigeno. Le cartilagini sono tessuti flessibili con un ruolo di connessione, le articolazioni (come quelle delle spalle, o delle ginocchia) sono giunture che permettono di compiere movimenti. 

 

IL SISTEMA MUSCOLARE  è costituito da muscoli volontari (quelli che si muovono per nostra volontà, come i muscoli dei polpacci) e involontari : questi ultimi ricoprono le pareti degli organi interni, come quelle dello stomaco o della vescica. I muscoli volontari sono formati da un tessuto detto striato , chiamato così perché formato da una serie di bande trasversali; quelli involontari sono formati da tessuto liscio . Insieme, il sistema scheletrico e muscolare formano l' apparato locomotore .

 

Gli apparati

L'APPARATO RESPIRATORIO è l'insieme di organi che ci permette di respirare: è costituito dalle vie aeree , attraverso le quali l'ossigeno arriva fino ai polmoni e, appunto, dai polmoni , grazie ai quali l'ossigeno passa fino al sangue e l'anidride carbonica viene ceduta all'atmosfera. Le vie aeree si dividono in superiori (naso e cavità orale, faringe, laringe) e inferiori (trachea, bronchi).

 

L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO. Costituito da cuore , vasi sanguigni e vasi linfatici , l'apparato cardiocircolatorio è una rete di vie più o meno grandi che consente il passaggio di fluidi all'interno del nostro corpo. Il cuore è, come ben sappiamo, un muscolo che pompa il sangue attraverso le arterie , fino a tutti gli organi del nostro corpo. 
Le arterie sono i vasi sanguigni dalla parete più spessa , che trasportano il sangue ricco di ossigeno lontano dal cuore. Esse si ramificano in vasi sempre più piccoli, simili a tanti tubicini, che arrivano fino alle cellule, i capillari
Proprio attraverso i capillari il sangue cede ossigeno ai tessuti e riceve da essi anidride carbonica . Il sangue ricco di sostanze di scarto dovrà allora tornare al cuore e ai polmoni, per essere di nuovo "ripulito" e arricchirsi di ossigeno. Lo farà attraverso le vene. Si pensa che i vasi sanguigni che si snodano nel corpo umano, se srotolati, formerebbero un filo lungo 100 mila chilometri : abbastanza per compiere due volte e mezzo il giro della Terra !
I vasi linfatici servono invece a trasportare la linfa, un liquido composto in gran parte di acqua che trasporta proteine e impedisce l'accumulo di fluidi dannosi nei tessuti.

L'APPARATO DIGERENTE.  Provvede alla digestione di cibo e bevande grazie alla sua porzione principale, l' intestino, un lungo tubo ripiegato - lungo in tutto 7 metri! - dal quale le sostanze nutritive transitano per essere assorbite, prima che le scorie vengano espulse attraverso le feci. Per capire quali siano le sue componenti principali, proviamo a immaginare il percorso di un boccone di pane: partendo dalla cavità orale , si passa alla faringe , a un lungo condotto chiamato esofago , fino allo stomaco e, da lì, all'intestino tenue, crasso e retto . Fanno parte dell'apparato digerente anche fegato e pancreas , due grosse ghiandole che immettono secrezioni all'interno di questo meccanismo.

 

L'APPARATO ESCRETORE. Serve a eliminare dal nostro corpo i fluidi pieni di sostanze di scarto: in altre parole, la pipì, o meglio - in termini scientifici - l' urina . Ne fanno parte i reni , due veri e propri "filtri" che setacciano il sangue in cerca di scorie da espellere, e le vie urinarie , che consentono il transito dell'urina e la conducono all'esterno del corpo. Le vie urinarie comprendono gli ureteri , la vescica e l' uretra .

 

L'APPARATO RIPRODUTTORE. La funzione dell'apparato riproduttore è la riproduzione. Nei maschi e nelle femmine è diverso. Nei primi comprende i testicoli , due organi che producono gli spermatozoi, e il pene , l'organo sessuale maschile, oltre a un sistema di condotti che li collega; l'apparato riproduttivo femminile comprende le ovaie , due ghiandole dove vengono prodotte le cellule uovo, l' utero , un organo cavo che accoglierà l'ovulo fecondato, e la vagina , organo sessuale femminile, oltre a una serie di condotti che li collega.

 

ULTIME NEWS
Quel genio della gallina!
Condividi
Città da scoprire: Napoli (VIDEO)
Condividi
Che cosa sono i neutrini?
Condividi