Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Music by Oceans: i dati delle sonde marine si trasformano in melodie!

Music by Oceans: i dati delle sonde marine si trasformano in melodie!

Stampa
Music by Oceans: i dati delle sonde marine si trasformano in melodie!
Pixabay

Un oceanografo e un artista hanno raccolto i dati provenienti dalle sonde marine sparse per gli oceani e le hanno tramutate in note musicali!

Scienza ed arte si incontrano in Music by Oceans, un progetto innovativo che  racconta la realtà dei nostri mari attraverso l'armonia della musica.

L'idea è stata realizzata dall'oceanografo dell'Università di Utrecht (Olanda) Erik Van Sebille e dall'artista concettuale Stef Veldhuis, i quali si sono avvalsi dei dati provenienti dalle sonde marine sparse per il mondo per trasformare simili informazioni in piccole colonne sonore

La musica dell'oceano!

I dati tramutatisi in note musicali sono stati ricavati dalle sonde di ARGO, una rete globale di rilevatori oceanografici che scandaglia superfici e fondali dei mari di tutto il pianeta per analizzarne lo stato di salute, la salinità e la temperatura.

Il duo Van Sebille-Veldhuis ha raccolto tutti questi dati per ricavarne piccole composizioni musicali tutte diverse tra loro, in modo che ciascuna potesse rappresentare al meglio la modalità di traiettoria eseguita (in tondo, a zig-zag ecc...) ed il tipo di mare entro il quale la sonda ha compiuto il suo lavoro.

La mappa interattiva di MusicbyOceans dove ogni puntino contiene una melodia
Credits: MusicbyOceans

«Alcune composizioni sono elaborazioni delle traiettorie seguite attraverso le acque - ha spiegato Stef Veildhuis - Altre sono più ispirate dalle temperature o dai livelli di salinità degli oceani. Alcuni pezzi poi sono dirette traduzioni dei dati, mentre in altri mi sono preso maggiori libertà»

Vuoi ascoltare la musica degli oceani? Visita il sito di MusicbyOceans!