Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Ambiente > Le buone notizie del 2018

Le buone notizie del 2018

Stampa
Le buone notizie del 2018
wiki commons

Visto che al tg o sui giornali raccontano più che altro brutte notizie, abbiamo raccolto le buone del 2018. In realtà sono molto di più e visto che tutte non ci stavano abbiamo scelto quelle a tema Focus Junior, cioè, principalmente, curiose, di natura, scienza e animali.

Le buone notizie del 2018 sugli animali

Un canguro
Credits: wikicommons

Nel 2018 i leopardi delle nevi sono stati tolti dalla lista degli animali a rischio di estinzioni. Vi erano entrati nel 1972 ma nel 2017 la popolazione selvatica è aumentata a  a più di 10.000 animali.

La popolazione di tigri selvatiche in Nepal è risultata essere quasi raddoppiata negli ultimi nove anni, grazie agli sforzi degli ambientalisti e ai finanziamenti per le aree protette.

Un canguro presunto-estinto è ricomparso dopo 90 anni: nel 1928, un biologo trovò il canguro di Wondiwoi per la prima volta nella storia e lo uccise. Un secondo è stato avvistato nel settembre 2018, ed è stato fotografato per la prima volta.

Le buone notizie del 2018 sull'aria che respiriamo.

Sul sito dell'EPA si legge che in 25 anni le emissioni di monossido di carbonio sono diminuite del 77% dal 1990; il piombo nell'aria è diminuito del 99%; il biossido di azoto totale è diminuito di oltre il 50%; le emissioni di particolato diminuiscono in media del 44% circa; e il biossido di zolfo è in calo dell'85%.

Le api sono salve
Credits: wiki commons

Ad aprile, l'UE ha accettato di bandire un gruppo di insetticidi legati a una drastica riduzione del numero di api. L'applicazione all'aperto di imidacloprid, clothianidin e thiamethoxam - gli insetticidi più utilizzati al mondo - è vietata in tutti i campi, negli Stati membri dell'UE.

Guardate in tempo reale come e quanto viene ripulito l'Oceano Pacifico.

 

Parchi, alberi e specie protette

Dopo 10 anni, la Grande barriera corallina del Belize è stata rimossa dall'elenco Unesco dei siti del patrimonio mondiale miinacciati e sono state adottate misure di monitoraggio per proteggerla. La barriera corallina ospita centinaia di varietà di squali, pesci tropicali e tartarughe marine.

Il governo pakistano si è impegnato a piantare 10 miliardi di alberi in cinque anni per aiutare a combattere il cambiamento climatico.

Il parco più grande della foresta pluviale
Credits: wiki commons

Il Parco Naturale Serranía de Chiribiquete della Colombia è stata dichiarato il parco nazionale più grande del mondo che protegge la foresta pluviale. Il parco è stato ingrandito di 5.800 miglia quadrate a luglio, portando la sua dimensione totale a 17.000 miglia quadrate. Ospita migliaia di specie - molte delle quali minacciate - tra cui giaguari, lontre giganti, formichieri giganti, tapiri di pianura, scimmie lanose e il colibrì endemico Chiribiquete.

Più diritti e più cure sanitarie

L'Arabia Saudita ha eliminato l'obbligo di avere il permesso di un familiare maschio per le donne, per poter studiare o viaggiare. Alcuni mesi dopo, alle donne è stato anche permesso di guidare.

Donne più libere in Arabia Saudita.
Credits: wiki commons

Il British Fashion Council (BFC) ha annunciato che nessuno stilista, a  Londra, userà più la pelliccia animale durante le sfilate della settimana della moda.

L'India ha avviato la più grande ondata di costruzioni sanitarie di tutti i tempi. Si stima che oltre 80 milioni di servizi igienici siano stati costruiti dal 2014.

Cure oculistiche gratuite in Ruanda,
Credits: wiki commons

Il Ruanda è diventato il primo paese a basso reddito a fornire cure oculistiche a tutti i suoi cittadini, formando 3.000 infermieri in oltre 500 cliniche.

Le buone notizie del 2018: mai più plastica

Diversi supermercati nel mondo stanno rinunciando agli imballaggi di plastica dei prodotti alimentari. Il primo a farlo è stato un supermercato ad Amsterdam, in Olanda, seguito da uno londinese, in cui più di 1700 alimenti sono confezionati con vetro o materiali biodegradabili come ad esempio la cera.

Meno plastica e rifiuti nei mari.
Credits: wiki commons

La Saltwater Brewery, un birrificio della Florida, ha creato delle confezioni ad anelli per lattine editabili (cioè che si possono mangiare) per sostituire quelle di plastica. Sono fatte di orzo e mare, così, se finiscono accidentalmente in mare, non solo non inquinano ma ne nutrono gli inquilini, che per altro non rischiano di venire soffocati dai pericolosi anelli..

A partire dalla fine del 2018, almeno 32 paesi in tutto il mondo ora hanno vietato i sacchetti di plastica sul posto: e quasi la metà si trova in Africa.

Il secondo stato più popoloso dell'India, il Maharashtra, che ospita 116 milioni di persone, ha bandito tutte le materie plastiche monouso (imballaggio compreso). Il 23 giugno di quest'anno.Il ministro per l'ambiente indiano ha anche annunciato che il paese eliminerà tutti i materiali plastici monouso entro il 2022 .

Energia pulita e fonti rinnovabili in aumento

Fonti rinnovabili.
Credits: wikipedia

In Svezia è stata inaugurata la prima strada elettrificata del mondo, che ricarica le batterie di auto e camion mentre la percorrono. La strada si trova vicino a Stoccolma, la capitale, e ha una rotaia elettrica incorporata al suo interno lunga circa 2 km, che trasferisce energia tramite un braccio mobile che si collega al fondo dei veicoli

Un rapporto pubblicato a febbraio 2018 mostra che 101 città in tutto il mondo stanno ricevendo il 70% circa della loro energia da fonti rinnovabili.Erano 42 nel 2015.

 

 

 

 

 

 

 

ULTIME NEWS
Il furto della Gioconda
Condividi
Museo Nazionale d’Abruzzo
Condividi