Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > La galassia più vecchia dell’Universo ha 13,7 miliardi di anni! Leggi qui e guarda le foto!

La galassia più vecchia dell’Universo ha 13,7 miliardi di anni! Leggi qui e guarda le foto!

Stampa

Il telescopio spaziale Hubble ha scovato una delle galassie più antiche dell'Universo. Una galassia nata subito dopo il Big bang!

Se quello che vedete nel riquadro della foto qui sopra vi sembra solo  una comune stellina bluastra , se non capite perché mai scriviamo un intero articolo dedicato a un  microscopico puntino  nel cielo...  Pensate solo per un istante che 

 

Quel puntino è la galassia più antica dell'Universo!

La galassia di cui vi stiamo parlando, cari focusini, è la più antica finora scoperta e ha la bellezza di 13,7 miliardi di anni ! Una cifra così assurda che per noi esseri umani non ha praticamente senso . Diciamo, allora, che questa galassia è nata quando il nostro Universo aveva appena 100 milioni di anni di vita (infatti si calcola che abbia circa  13,8 miliardi di anni ).

 

Hubble e Spitzer

La nuova galassia è stata scoperta grazie all' azione combinata di due telescopi spaziali  della Nasa (l'ente spaziale americano), precisamente  Hubble e Spitzer . In pratica il primo telescopio ha scattato  foto normali dello spazio  (ossia quelle con la luce che tutti noi vediamo) mentre il secondo ha fatto delle  foto ai raggi infrarossi  (un tipo di luce che i nostri occhi non riescono a vedere), che sono servite per confermare i rilievi del primo telescopio, vedere  il fioco bagliore  emesso da quella lontanissima galassia e calcolarne la distanza: la luce emessa dalle stelle di questa galassia è arrivata a noi  dopo un viaggio durato 13,7 miliardi di anni !  Il colore dominante di questa   antichissima galassia   è  il blu , è molto piccola ed   è allo stadio iniziale della sua vita . Per farvi un'idea, pensate che  ci vorrebbero centinaia di galassie  come questa per formarne una simile alla nostra   Via Lattea .

 

Errori galattici

Questa scoperta conferma che le teorie scientifiche  sostenute fino a pochi anni fa non erano esatte . Infatti, si pensava che  fino a 300 milioni di anni dopo il Big Bang (che è l'istante in cui l'Universo è nato) , la materia nello spazio non emettesse nessun segnale (insomma, non fosse "viva"). Questa galassia, così vicina in anni galattici al Big Bang ( appena 100 milioni di anni , appunto) cònfuta (ossia mette in discussione) queste teorie.

 

La più antica. Per adesso

Questa scoperta ne porta con sé un'altra, che  apre nuovi orizzonti all'Astronomia . Analizzando l'immagine della fetta di cielo esaminata da Hubble, gli scienziati sono riusciti a determinare che, in un periodo compreso fra  i 480 mila ed i 600 mila anni dopo il Big Bang  ci fu una nascita straordinaria di nuove stelle.  Immaginatevi una volta celeste impazzita  in cui galassie e stelle nascevano... come funghi!  Nulla di simile era mai accaduto prima  (e nemmeno dopo). Scoperte come questa sono importanti perché ci fanno capire quando e dove si sono originati gli ammassi di stelle che oggi formano le galassie. E di cui  noi esseri umani conosciamo, ancora, solo una piccola parte

Un ammasso di galassie nel nostro Universo

 

Una galassia lontana lontana

La scoperta di galassie così  lontane nel tempo e nello spazio  porta la nostra conoscenza a quando, in pratica, il nostro  Universo era appena... un bambino!  Un ammasso di stelle appena nate che crescevano impetuosamente. Nonostante questa (e molte altre)  straordinarie scoperte  fatte dalla coppia di telescopi spaziali Spitzer e Hubble, questi due oggetti sono prossimi alla pensione. Infatti, nel 2018 saranno sostituiti da un  nuovo e più moderno telescopio spaziale , chiamato  James Webb  e controllato dalla Nasa insieme con le agenzie spaziali europee e canadesi.  Chissà quali altre straordinarie emozioni ci regalerà!

 

Che ne pensate, cari focusini?
ULTIME NEWS