Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Notizia super!! Il robottino Philae si è risvegliato sulla cometa! E ha detto: «ciao, sto bene Terra!»

Notizia super!! Il robottino Philae si è risvegliato sulla cometa! E ha detto: «ciao, sto bene Terra!»

Stampa

Il robottino Philae, atterrato a novembre su una cometa distante 500 milioni di km dalla Terra si è risvegliato grazie alla luce del sole e ha mandato un bip. Leggete questa fantastica notizia!

Dopo essere scomparso dai radar, ibernato in un sonno profondo e senza energia,  il robottino spaziale Philae si è risvegliato , ha mandato un bip a “mamma sonda Rosetta" e lei, subito,  ha rilanciato la notizia sulla Terra: Philae è sveglio e sta bene!

 

Una notizia incredibile

Molti di voi focusini ricordano il fantastico viaggio della sonda Rosetta , la piccola nave spaziale che, dopo un viaggio lungo 10 anni , è arrivata vicino a una piccolissima cometa chiamata 67P . Rosetta ha reso possibile l'atterraggio del robottino Philae   sui crepacci gelidi e oscuri di quel sasso che vaga a 500 milioni di chilometri dalla Terra .
Lo scorso 15 novembre 2014, dopo circa 3 giorni di duro lavoro su quel sasso desolato, Philae ha finito l'energia delle batterie (non c'era abbastanza luce per ricaricarle) e si è messo in ibernazione . Un sonno durato 7 mesi, in un ambiente ostile e senza luce.
Ma Philae è un robottino tostissimo e, poche ore fa, nella notte tra sabato e domenica 14 giugno, ha mandato un bip! alla sonda Rosetta : le batterie di Philae hanno sfruttato i primi raggi del Sole e raggiunto un livello di energia sufficiente per risvegliare le apparecchiature di bordo. Rosetta ha rimandato il bip al centro di controllo europeo dell'Esa (l'Agenzia spaziale europea) di Darmstadt, in Germania .

 

Che emozione!


Pensate all'emozione degli scienziati
: speravano che questo fatto accadesse, ma non se lo aspettavano così presto . Tantopiù che Philae era atterrato sulla cometa 67P in modo piuttosto rude e si temeva fosse danneggiato se non, addirittura, perduto nello Spazio . Invece « Philae è in ottima salute », ha dichiarato Stephan Ulamec, il capo progetto della missione. «Sta lavorando a una temperatura di 35 gradi sotto lo zero ed è pronto per le altre operazioni».
Il contatto con la Terra è durato poco, meno di un minuto e mezzo , ma è stato sufficiente  per far capire che Philae è in forma e che, anzi, si era risvegliato e aveva cominciato a lavorare già da un po', anche se non era riuscito a far arrivare subito i dati sulla Terra .

 

Philae chiama Terra


Gli scienziati aspettano con ansia il prossimo contatto radio
per ricevere ben 8.000 pacchetti di dati archiviati nella memoria di Philae (per ora ne hanno ricevuti appena 300 ) e si aspettano grandi cose.
E allora facciamo tutti il tifo per Philae , focusini, un successo degli scienziati europei e anche italiani , che hanno contribuito tantissimo a realizzare il sogno di far atterrare, per la prima volta, un oggetto costruito dall'uomo su una cometa talmente lontana. che ci sono voluti 10 anni per raggiungerla : urrà Philae!


NEL VIDEO RIVEDIAMO LA FANTASTICA STORIA DI ROSETTA E PHILAE