Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Il mondo ha un ombelico?

Il mondo ha un ombelico?

Stampa

il mondo ha l'ombelico? Non quello che avete nella pancia! È un modo di dire che indica il punto ove tutto avrebbe avuto inizio. Scopriamo così che il mondo di ombelichi ne ha un bel po'...

Nel 1995 Jovanotti aveva in testa un sacco di capelli e cantava a squarciagola "L'ombelico del mondooooo"... perché, il mondo ha forse un ombelico ?  Beh, non dovete pensarlo come quello che avete in mezzo alla pancia! Si tratta di un modo di dire che ha radici antiche e indica il punto da cui sarebbe iniziato un po’ tutto: la vita, la storia, insomma il centro del mondo. E così scopriamo che il mondo è pieno di ombelichi.

 

Tutti gli ombelichi del mondo

Ogni civiltà ha infatti sempre cercato di individuare un luogo dove tutto avrebbe avuto inizio.  Per gli Incas, per esempio, era la città di Cuzco , che nella loro lingua significa proprio ombelico. Per gli inglesi di epoca vittoriana,  l’ombelico del mondo era invece una piazza di Londra: Piccadilly Circus . Per i Chimanes della Bolivia  l’asse del mondo è il fiume Maniqui , mentre per i Dogon (Mali) il centro del mondo è  a nord delle falesie di Bandiagara . P er i buddisti hinayana (India)  il centro dell’universo è il monte Meru , dove vivono le divinità; quello dei Maya, invece, era occupato da  un albero di ceiba

 

In greco "omphalos", ombelico.

I primi a indicare con “ombelico” il centro del mondo sono stati però i Greci . Per loro si trovava a Delfo , una città sulle pendici del monte Parnaso. La fama della città era dovuta al culto di Apollo che aveva lì il suo tempio. Secondo la mitologia greca, A pollo sconfisse un serpente dalle sembianze femminili che custodiva il luogo sacro , e si sostituì nel culto a sua madre, Gea. Sul sepolcro del serpente Apollo pose una pietra di forma conica, l’omphalos (ombelico).

 

Guarda il video e ascolta Jovanotti che canta "L'ombelico del mondo". Puoi cantare anche tu con il testo che abbiamo trascritto qui sotto.

 

Ecco il testo della canzone di Jovanotti

Questo è l'ombelico del mondo 
dove si incontrano facce strane di una bellezza un po' disarmante
pelle di ebano di un padre indigeno e occhi smeraldo come il diamante
facce meticce da razze nuove come il millennio che sta arrivando
questo è l'ombelico del mondo e noi stiamo già ballando
questo è l'ombelico del mondo.
questo è l'ombelico del mondo dove non si sa dove si va a finire
e risalendo dentro se stessi alla sorgente del respirare
è qui che si incontrano uomini nudi con un bagaglio di fantasia
questo è l'ombelico del mondo senti che sale questa energia
questo è l'ombelico del mondo.
questo è l'ombelico del mondo è qui che c'è il pozzo dell'immaginazione
dove convergono le esperienze e si trasformano in espressione
dove la vita si fa preziosa e il nostro amore diventa azioni
dove le regole non esistono esistono solo le eccezioni
questo è l'ombelico del mondo.
questo è l'ombelico del mondo è qui che nasce l'energia
centro nevralgico dell'universo da qui che parte ogni nuova via
dalle province del grande impero sento una voce che si sta alzando
questo è l'ombelico del mondo e noi stiamo già ballando
questo è l'ombelico del mondo.