Categories: Scienza

Il 30 settembre è la Notte Europea dei Ricercatori

Il 30 settembre, di notte, perché non fai un giro al museo o nelle università? Anche quest’anno torna l’appuntamento con la la Notte dei Ricercatori, promossa  come ogni anno dalla Commissione europea e l’ESA che partecipa a questa iniziativa come parte del consorzio Frascati Scienza.

Insomma, un’occasione unica per incontrare da vicino gli scienziati e i ricercatori e per capire meglio la scienza attraverso laboratori, dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli, concerti e performance artistiche dedicati anche ai bambini e alle bambine di età compresa tra gli 8 e i 13 anni.

I ricercatori rendono il mondo migliore, o quasi

I ricercatori, lo sappiamo, lavorano per rendere migliore quasi ogni parte della nostra vita quotidiana: dal cibo che mangiamo, ai medicinali che assumiamo, dai  trasporti alle comunicazioni, fino alla protezione del nostro ambiente, della scuola e perfino del gioco.

Insomma, lo avrai capito, la lista delle cose di cui si occupano gli scienziati e i ricercatori è infinita!

Il programma con i ricercatori in Italia

I temi che saranno sviluppati in Italia sono otto e interessano molte città del Paese.

  • Blue Nights: laboratori, attività e dibattiti incentrati sullo sfruttamento sostenibile del nostro mare e sull’oceano.
  • Society riPENSACI è uno dei progetti italiani sostenuti dalla Commissione Europea nel 2022 e 2023, e porta la Notte Europea dei Ricercatori a Bologna, Cesena, Forlì e Predappio, Ravenna, Rimini e Ferrara! Quest’anno vuole lanciare a tutti un invito a cambiare prospettiva e a rivedere le proprie conoscenze sul mondo. La Notte Europea dei Ricercatori è l’occasione per uscire dai soliti schemi e per esplorare nuovi punti di vista.
  • Bright Night: nasce dall’unione dell’acronimo di “Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research” (I ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca) con la parola notte: una “Notte brillante” per l’energia della ricerca e la passione dei ricercatori.
  • STREETS: Una no-stop di eventi e attività di divulgazione e di comunicazione della scienza che attraverseranno le strade e le piazze di diverse città in Campania e nel Lazio Meridionale in contemporanea con altri 7 progetti in Italia e molti altri in tutta Europa.
  • LEAFheaL thE plAnet’s Future (“Abbi cura del futuro del pianeta”) si svolgeranno al Frascati Scienza e tra gli argomenti trattati: dalla fattoria alla tavola, biodiversità, economia circolare, zero inquinamento, mobilità smart e sostenibile… Le attività saranno indirizzate a due fasce d’età diverse: i più piccini dai 3 agli 11 anni diventeranno “Little Researchers”, mentre gli 11-19enni vestiranno i panni dei “Young Researchers”.
  • SuperScienceMe e l’inesauribile risorsa della scienza. Le edizioni 2022 e 2023 della Notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori di Calabria e Basilicata vogliono avvicinare le nuove generazioni alle discipline scientifiche.
  • SHARPER significa SHAring Researchers’ Passion for Enhanced Roadmaps e ha l’obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini nella scoperta del mestiere di ricercatore e del ruolo che i ricercatori svolgono nel costruire il futuro della società attraverso l’indagine del mondo basata sui fatti, le osservazioni e l’abilità nell’adattarsi e interpretare contesti sociali e culturali sempre più complessi e in continua evoluzione. Si svolgerà nelle città di Ancona, Cagliari, Camerino, Catania, Genova, L’Aquila, Macerata, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Sassari, Terni e Trieste.
  • U-night è un evento che coinvolge ricercatori Italia, Romania, Francia e Portogallo con l’obiettivo di rafforzare il dialogo tra i cittadini e la scienza, per partecipare attivamente alle più rilevanti iniziative sociali come adattamento al cambiamento climatico, ricerca per la salute, smart-cities, salute di oceani, mari, acque costiere e continentali, suolo e cibo sano, eredità culturale.

Il programma con l’ ESA 

ESA Discover Live Uno spettacolare LED wall nella Big Hall catapulterà i partecipanti nel mondo dello spazio descritto da una narrazione dal vivo, attraverso la nuova piattaforma interattiva Discover ESA Live.

Evento con l’astronauta dell’ESA Luca Parmitano

Nella Big Hall, a partire dalle ore 17:00 CEST, relatrici e relatori, tra cui l’astronauta dell’ESA Luca Parmitano, discuteranno dell’importanza dello spazio nella nostra vita quotidiana.

Osservazioni astronomiche e lancio di razzi

I visitatori e le visitatrici avranno anche l’opportunità di osservare il cielo di settembre dalla Terrazza Uliveto, con i potenti telescopi dell’ATA.

Centro Multimediale di osservazione della Terra

Un’altra grande attrazione sarà la possibilità di visitare la Phi Experience, il Memorabilia e l’Heritage Missions Walkthrough.

Non mancheranno laboratori didattici

I laboratori pratici daranno ai bambini e alle bambine di età compresa tra gli 8 e i 13 anni l’opportunità di guidare il proprio rover lunare, di scoprire i materiali dei veicoli spaziali e di conoscere la fluorescenza della clorofillina delle piante e la sua importanza nel monitoraggio della salute del pianeta.

Share
Published by
Stella Tortora

Recent Posts

Che cos’è la febbre?

Che cos'é la febbre e perché viene proprio a noi? Se sono caldo dopo aver…

28 novembre 2022

Viaggio nel corpo umano: le lacrime

In questo articolo faremo un viaggio nel corpo umano con la lente di ingrandimento, scoprendo…

27 novembre 2022

Pigiama party: 10 idee per una festa originale

L’inverno sta arrivando a grandi passi e le occasioni per uscire e vederti con gli…

26 novembre 2022

Viaggio nel corpo umano: perché sbattiamo le palpebre?

Cosa sono le palpebre? E soprattutto a cosa servono? Quante volte le sbattiamo nella vita?…

26 novembre 2022

I Calendari dell’Avvento più creativi da fare in famiglia

Vuoi qualche idea per realizzare un Calendario dell'Avvento particolare? Eccone 6 che daranno libero sfogo…

25 novembre 2022

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne: perché si celebra il 25 novembre?

Il rispetto per la donna e per la vita in generale deve essere un principio…

25 novembre 2022
Loading