Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Scienze > I passaggi di stato della materia: il brinamento

I passaggi di stato della materia: il brinamento

Stampa
I passaggi di stato della materia: il brinamento
Shutterstock

Durante la stagione fredda è un fenomeno molto comune che possiamo osservare tutte le mattine mettendo il naso fuori di casa: ecco cos'è il brinamento

I cambi (o passaggi) di stato sono dei processi che consentono alla materia di mutare alcune caratteristiche meccaniche come forma o volume. In questo articolo prendiamo in considerazione il brinamento, ossia il passaggio diretto dallo stato aeriforme allo stato solido.

COME AVVIENE?

Il brinamento è un processo esotermico, poiché si verifica quando il gas interessato dal fenomeno cede calore fino a diventare solido. L'esempio più classico è quello del vapore acqueo che, in determinate condizioni, si raffredda a tal punto da solidificarsi e depositarsi sotto forma di piccoli aghi di ghiaccio: è la brina mattutina, da cui appunto prende il nome questo fenomeno.

Quando la materia è allo stato gassoso, le molecole si muovono liberamente, senza legami. Quando la temperatura si abbassa però, diminuisce anche l'energia cinetica (quella data dal movimento) delle particelle, che dunque, se si combina anche un certo innalzamento di pressione, possono tornare a stringere legami intermolecolari e trasformare il gas in un elemento solido.

Il processo inverso al brinamento è la sublimazione (da stato solito a stato aeriforme).

SCOPRI GLI ALTRI STATI DELLA MATERIA

Fusione

Ebollizione

Solidificazione