Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Esperimenti > FJ Lab: Facciamo i fulmini in casa

FJ Lab: Facciamo i fulmini in casa

Stampa

Impariamo la scienza dei fulmini con semplice esperimento che ci permetterà di ricreare dei veri lampi nel salotto di casa!

I lampi sono uno dello spettacolo più bello in natura e sono originati dall'accumulo di elettricità. Ma lo sapevi che potevi crearne anche tu una "versione in miniatura" senza correre alcun pericolo? Ecco come fare i fulmini in casa!

COSA SERVE

  • Un piatto in alluminio
  • Vassoio in polistirolo
  • Forbici
  • Scotch (nastro adesivo)

PROCEDIMENTO

Taglia un angolo del vassoio in polistirolo e fissalo con il nastro adesivo al centro del piatto di alluminio, così potrai spostare il piatto senza perdere la carica.

Poi prendi il vassoio di polistirolo e strofinalo sui tuoi capelli in modo da caricarlo di energia elettrostatica. Poi appoggialo, capovolto, su una superficie liscia.

A questo punto solleva il piatto facendo attenzione a maneggiarlo solo con la "maniglia" e appoggialo al centro del vassoio di polistirolo.

Spegni le luci e avvicina lentamente un dito alla superficie del piatto: vedrai scoccare una piccola scarica elettrica, un "fulmine " tra dito e piatto!

LA SPIEGAZIONE SCIENTIFICA

I fulmini nel cielo sono una dimostrazione delle cariche elettriche che si attraggono e si respingono. All'interno di una nube temporalesca si ha un accumulo di cariche negative; per reazione, sul suolo sottostante si concentrano forti cariche positive. Se l'attrazione tra le due cariche, positive e negative, è abbastanza forte, si forma una grossa "scintilla", cioè un fulmine che ha una temperatura molto superiore a quella della superficie solare!