Nostro Figlio
FocusJunior.it > Scienza > Esperimenti > Lavoretti estivi: costruiamo una barchetta a sapone

Lavoretti estivi: costruiamo una barchetta a sapone

Stampa

Costruisci una barca di carta e, con una goccia di detersivo, falle sfruttare il fenomeno della tensione superficiale: si muoverà da sola

Scoprire i misteri della scienza attraverso il gioco? Con Focus Junior si può. Oggi infatti conosciamo meglio un fenomeno dal nome particolare attraverso un esperimento semplice ma molto divertente: la barchetta a sapone!

Cosa serve

  • Due cartoncini colorati
  • Stuzzicadenti
  • Detersivo per i piatti
  • Forbici e colla
  • Bacinella

La barchetta a sapone: il procedimento

  • Crea la barca ritagliando il cartoncino in una forma triangolare di circa 4 cm di lato. Dài alla poppa della
    barca (il lato posteriore) una forma concava, come in figura.
  • Ritaglia la vela e infilala sullo stuzzicadenti; tagliane la punta per incollarlo sulla barca
  • Metti in acqua la barca, in un angolo della bacinella. Con uno stecchino deposita una goccia di detersivo nell’acqua dietro alla barca e...
  • ... la barca si muoverà! Quando si ferma, rifai il pieno con una goccia di sapone.

La spiegazione scientifica

La barchetta a sapone si sposta da sola grazie al fenomeno della tensione superficiale (legami tra molecole d’acqua). Il sapone la riduce e così, la maggiore tensione che resta all’acqua non saponata, tira a sé la barchetta. Che dunque si muove.