Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Esperimenti > Esperimenti | Crea la tua stella di stecchini!

Esperimenti | Crea la tua stella di stecchini!

Stampa

Un facile esperimento per creare una stellina usando solo una cannuccia piena d'acqua e pochi stecchini. E per capire che cos'è e come si applica il metodo scientifico di Galileo! Guarda il video, leggi l'articolo.

Spezza 5 stecchini di betulla, mettili al centro di un piatto e per magia... crea una stellina! Guarda il video per imparare come fare. L'audio è in inglese ma per capire tutto basta guardare le immagini.

 

L'unica cosa a cui fare molta attenzione è di non spezzare completamente gli stecchini altrimenti l'esperimento non riesce!

 

 

Com'è possibile?

Quando si spezza uno stecchino di legno (di solito sono fatti di legno di betulla o di bambu) ovviamente si spezzano anche parte delle fibre che li compongono e si comprimono quelle fibre che, invece, non vengono rotte.

 

Quando si versa sullo stecchino dell'acqua, il legno secco la assorbe e si dilata, si gonfia a causa di un processo fisico chiamato “capillarità”.

Sick Science

I capillari sono delle specie di microscopici “tubicini” posti nel legno e che sono in grado di trasportare l'acqua lungo le fibre. Quando l'acqua circola nel legno le fibre si espandono e tendono a riprendere la loro normale posizione, che è diritta. In questo modo gli stecchini spingono l'uno contro l'altro e, siccome galleggiano sull'acqua, si allontanano un poco l'uno dall'altro e creano la stella.

 

Divertente, non è vero? Se volete essere ancora più... scienziati potete ripetere l'esperimento versando altri tipi di liquido sugli stecchini, per vedere se la stella nasce ugualmente, magari più in fretta o più lentamente. Potete appoggiare gli stecchini spezzati su alti tipi di materiale e, anche in questo caso, verificare cosa succede e soprattutto, cercare poi di capire perché succede proprio così!

Se agirete in questo modo avrete messo in pratica il “metodo scientifico” inventato dal grande scienziato Galileo Galilei e che permette di fare esperimenti ripetibili ossia, a parità di condizioni, in grado di dare sempre lo stesso risultato e dunque corretti e veri.