Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Esperimenti > 100 cose da fare | Come costruire un acchiappasogni

100 cose da fare | Come costruire un acchiappasogni

Stampa

Cento cose da fare: costruisci il tuo dream catcher! I nativi americani credevano che i sogni, prima di raggiungere la persona addormentata, volassero. E così appendevano degli speciali acchiappasogni per fermare e ricordare i sogni più belli.

Quella dell'acchiappasogni è una leggenda  che viene dalla cultura nativa nordamericana e che nei secoli è diventata una tradizione. Quella del " dream catcher ", appunto, ossia dell'acchiappasogni . Non importa quale colore o quale forma abbia: avere un dream catcher appeso in casa dà comunque energia positiva . E allora facciamone uno con le nostre mani ! Ecco un'altra delle 100 cose da fare che ti suggerisce Focus Junior : fai da te, ricette, lavoretti, giochi o semplicemente un'idea a cui non avevi ancora pensato: questa volta tocca all'acchiappasogni.

 

I nativi americani (clicca sul link per saperne di più)  credevano che i sogni viaggiassero volando , coprendo lunghe distanze, per raggiungere le persone addormentate.  Gli acchiappasogni, secondo una delle interpretazioni, sono delle speciali "palette" che servivano ad acchiappare i sogni belli nella retìna  e a lasciar scorrere via i sogni brutti, che si incanalavano nel foro centrale scivolando poi fino alle piume di uccello e volare via lontano, senza lasciare traccia .

 

Le istruzioni per costruire un acchiappasogni

Occorrente:
Una retìna della frutta (quella delle arance, dei limoni, dei mandarini, delle patate ecc)
Lana colorata Un anello di plastica del diametro di circa 10 cm (lo puoi ricavare da un coperchio rotondo di plastica, ad esempio quello delle vaschette di gelato o dei barattoli del caffè), o di metallo, o anche di legno Perline e piume colorate (le trovi in merceria) Forbici, colla

 

Se non hai sottomano un anello già fatto, con le forbici ricava un anello di circa 10 cm di diametro da un coperchio rotondo di plastica , tagliandone via il centro (guarda la figura a lato).
Metti la retina sul bordo dell'anello e fissala legandola (e anche con un punto di colla attaccatutto). 
Attorciglia il filo di lana attorno al cerchio : per passare attraverso le maglie della retìna puoi aiutarti con una forcina per capelli o con un ago da lana (chiedi alla mamma). 
Quando avrai ricoperto tutto il bordo con il filo di lana lega tra loro i due capi del filo e,  in corrispondenza del nodo, lega un anello di lana annodato a cappio (guarda la foto sotto): ti servirà come gancio  per appendere l'acchiappasogni . Poi taglia i fili e la retìna in eccesso.
Adesso taglia tre fili di lana lunghi circa 50/60 cm , piegali in due e fissali: uno al centro e due ai lati dell'acchiappasogni, in modo che le sei estremità scendano verso il basso
Infila a piacere le perline, annodando la lana alla fine per non farle sfuggire, e infine incolla una piuma  all'estremità libera di ogni filo.

 

Il tuo acchiappasogni è pronto: ora appendilo in modo che si possa muovere liberamente, magari al soffitto,  circa un metro sopra il tuo letto .

 

Sogni d'oro con l'acchiappasogni!

Vuoi altri lavoretti fai da te?   Costruisci le tue maracas a tempo record :