Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Curiosità scientifiche > Lo sapevi che | Siamo nel 2017 in tutto il mondo?

Lo sapevi che | Siamo nel 2017 in tutto il mondo?

Stampa

Una domanda che sembra banale ma non lo è affatto: siete sicuri che, in tutto il mondo, sia lo stesso identico anno 2017 che stiamo vivendo noi europei? Te lo dice Focus Junior!

Non tutti, in giro per il mondo, si trovano nell'anno 2017. Alcuni sono già nel 5017 mentre altri sono... ancora al 1417.

 

La ragione è che il nostro calendario, il calendario Gregoriano, inizia con la nascita di Gesù ed è stato adottato come calendario ufficiale in molti Paesi solo nel 1582 e, oggi, viene usato quasi ovunque per motivi pratici legati al commercio, al turismo ecc.

Il calendario Giuliano ha il vantaggio che l’anno civile (ossia quello stabilito) coincide quasi perfettamente con l'anno solare (ossia quello astronomico) e che le date fondamentali (per esempio il Natale) sono fisse.

 

Non tutti, però, contano gli anni allo stesso modo. I musulmani, per esempio, contano gli anni a partire dall’Egira, la migrazione che Maometto e i primi musulmani fecero dalla Mecca nel (nostro) anno 622. Lo scorso 10 febbraio i musulmani hanno festeggiato l’inizio dell’anno 1438.

Pixabay

Gli ebrei, che contano gli anni dalla biblica creazione del mondo, sono invece già nell'anno 5777 (in Israele i quotidiani hanno la doppia datazione), mentre gli induisti sono nell'anno 5123 dell’era Kali Yuga, ossia gli anni trascorsi dalla morte di Krishna.

 

La chiesa ortodossa, invece, usa ancora il calendario “giuliano”, istituito da Giulio Cesare nel 46 a. C. che, a causa degli errori astronomici accumulati nei secoli (non ha l'anno bisestile, per esempio), rispetto al nostro è ormai rimasto indietro di 11 giorni.

ULTIME NEWS