Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Curiosità scientifiche > Lo sapevi che | Quanto possono essere lunghi i ghiaccioli?

Lo sapevi che | Quanto possono essere lunghi i ghiaccioli?

Stampa

Chi di noi vive in montagna o in campagna, in inverno ha di certo l'occasione di vedere pendere, dai tetti delle case o da una fontanella che gocciola, dei bellissimi ghiaccioli. Ma quanto può diventare lungo un ghiacciolo prima di spezzarsi sotto il suo stesso peso? 

Sono buoni i ghiaccioli! Ma i ghiaccioli di cui vi parliamo qui non sono quelli alla frutta che ci rinfrescano d'estate, bensì i ghiaccioli naturali che si formano in inverno a causa del freddo che fa gelare l'acqua che gocciola.

E, dunque, messa in termini più scientifici la domanda è: quanto può essere lunga, al massimo, una colonna pendente verticale fatta di ghiaccio di acqua pura?

La risposta ce la dà la scienza ed è facile immaginarla: un ghiacciolo non può essere indefinitamente lungo. Oltre una certa misura, infatti, il peso del ghiaccio supera la sua resistenza alla trazione e la colonna si spezza. Ma non è facile che accada.

 

La resistenza del ghiaccio alla trazione è infatti molto elevata. Pensate: il massimo sforzo che questo elemento è in grado di sopportare è pari a 1,5 milioni di Newton (è l’unità di misura della forza) distribuiti su una superficie di un metro quadrato.

pixabay

Perciò, perché la forza-peso della colonna superi la resistenza alla trazione del ghiaccio di cui è composta e si spezzi, è necessario che la colonna sia lunga circa 200 metri.

 

Nella realtà è molto difficile che un ghiacciolo raggiunga questa lunghezza e ciò per varie ragioni. Le impurità contenute nell’acqua, per esempio, abbassano notevolmente la resistenza alla trazione del ghiaccio. Inoltre (e soprattutto), oltre una certa lunghezza del ghiacciolo, anche le più piccole oscillazioni generano forze che lo spezzano.

 

ULTIME NEWS
Quel genio della gallina!
Condividi
Città da scoprire: Napoli (VIDEO)
Condividi
Che cosa sono i neutrini?
Condividi