Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Come si costruisce un frigo che funziona senza elettricità!

Come si costruisce un frigo che funziona senza elettricità!

Stampa

Il caldo di questi giorni fa venire voglia di fresco. Ma pensate un po': come sarebbe la nostra vita senza il frigorifero? Scoprite come si costruisce un frigo che funziona anche nel deserto perché non gli serve l'elettricità.

Immaginate un mondo senza elettricità . Niente luce, tv, internet, lavatrice e... niente frigorifero! Una delle tante cose che diamo per scontate è proprio il frigorifero . Questa fantastica invenzione ci permette di conservare il cibo deperibile (tutto il cibo fresco) per diversi giorni. La maggior parte del cibo, infatti, non si può conservare in altro modo. Come se non bastasse il cibo fresco è anche più nutriente e ricco di elementi importanti per il nostro corpo. L'invenzione del frigorifero ci ha permesso di non doverci procurare cibo fresco tutti i giorni e di poterlo conservare e trasportare . Noi tutti lo diamo per scontato, ma senza frigo sarebbero guai!


Come facevano gli antichi senza frigorifero? Be' si procuravano il cibo fresco praticamente ogni giorno: carne, latte, verdure, frutta. Quel che si trovava al mercato locale, insomma. Una volta comprato però andava consumato il giorno stesso, altrimenti sarebbe andato a male. Alcune popolazioni, però, già nel lontanissimo 3.000 a.C. avevano fatto un'invenzione straordinaria: un frigorifero di terracotta!

L'idea è molto semplice: si prendono 2 vasi di terracotta (uno più grande, l'altro più piccolo), della sabbia , dell' acqua e uno straccio . Si mettono i due vasi uno dentro l'altro e si riempie di sabbia l'intercapedine (ossia lo spazio fra i due vasi, vedi la foto sopra). Una volta messa la sabbia, si versa l'acqua nella sabbia, finché il liquido non la impregna tutta. Poi si mette il cibo nel vaso più piccolo e si copre il tutto con uno straccio bagnato.

 

Il frigorifero comincia subito a funzionare: il caldo infatti, fa evaporare l'acqua e nello stesso tempo risucchia il calore che c'è nel vaso interno.  Non è magia, è solo un modo di applicare e sfruttare la legge fisica della termodinamica!
In questo modo la temperatura del nostro grande vaso si abbassa fin quasi a raggiungere la temperatura di un frigorifero. L'importante è mettere il vaso all'ombra e in un posto secco e ventilato, altrimenti non funziona!
Ecco un video che mostra come si fa!

Questa straordinaria invenzione è stata dimenticata finché, nel  1995 Mohammed Bah Abba ha riproposto questa idea per aiutare le famiglie povere in Nigeria. La sua straordinaria intuizione ha permesso di rendere la vita migliore a tantissime persone!


Perché non provate a farlo a casa, assieme con i  vostri genitori: serve davvero poco e potrete avere un fantastico eco-frigo tutto per voi!