Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Ambiente > Tutela dell’ambiente: 10 cose da sapere sulla riforestazione

Tutela dell’ambiente: 10 cose da sapere sulla riforestazione

Stampa
Tutela dell’ambiente: 10 cose da sapere sulla riforestazione
Shutterstock

Un team di scienziati ha stilato 10 regole d'oro per rendere più efficiente il processo di riforestazione che vuole restituire al pianeta gran parte dei suoi alberi

  • Riforestazione: cos'é?
  • Perché gli alberi sono così importanti?
  • Le 10 regole d'oro per la riforestazione

RIFORESTAZIONE

Se per anni si è parlato del pericolo della deforestazione - ossia l'abbattimento di ettari ed ettari di aree boschive - fortunatamente negli ultimi tempi hanno preso slancio tantissime iniziative di riforestazione, ossia la pratica che al posto di tagliare gli alberi... ne pianta di nuovi!

Purtroppo però il terreno da recuperare è tanto e stando alle statistiche, ogni anno il pianeta perde un'area di foresta tropicale vasta quanto la Danimarca (Fonte: BBC News). Dunque, per incentivare e rendere più efficiente il processo,  alcuni esperti hanno pubblicato sulla rivista Global Change Biology una lista con le 10 "regole d'oro" per ottimizzare la riforestazione del nostro pianeta.

PERCHÈ GLI ALBERI SONO COSÌ IMPORTANTI?

Boschi e foreste vengono spesso definite i "polmoni" del pianeta perché grazie al processo di fotosintesi gli alberi convertono l'anidride carbonica in ossigeno, essenziale per la vita sulla Terra. Ma non solo: gli alberi infatti con le loro radici contribuiscono a consolidare il terreno (riducendo il pericolo di frane e smottamenti), ospitano molte forme di vita (favorendo la biodiversità) e sono nostre alleate contro il clima impazzito, visto che attraverso il processo di traspirazione raffreddano l'aria circostante.

LE 10 REGOLE D'ORO PER LA RIFORESTAZIONE

  • 1 - Prima di tutto proteggere le foreste già esistenti: sembra banale ma non lo è. Prima di riforestare, è meglio tutelare le aree boschive già esistenti, anche perché le foreste vecchie e non danneggiate assorbono più anidride carbonica e sono più resistenti a incendi, siccità e cataclismi naturali.
  • 2 - Mettere la popolazione locale al centro dei progetti: dagli studi è emerso che quando un piano di riforestazione coinvolge persone del territorio, i risultati sono migliori, poiché la causa è più sentita. Dopotutto chi non vorrebbe vivere in un posto più bello e più verde?
  • 3 - Cercare di massimizzare il recupero della biodiversità: piantare più alberi non aiuta solo le foreste, ma è un toccasana per il clima. la qualità dell'aria e anche per l'economia del territorio.
  • 4 - Scegliere la giusta area per la riforestazione: gli alberi non vanno piantati a casaccio. Infatti è meglio rinfoltire un foresta già esistente piuttosto che aree storicamente sgombre da boschi. Dopotutto se per milioni di anni in quei luoghi non sono spuntati tanti alberi, un motivo ci sarà...
  • 5 - Se possibile, lasciare che la foresta ricresca da sola: riforestare va bene, ma è comunque un processo faticoso e dispendioso. Se ci sono le condizioni dunque, è meglio lasciare che la foresta si riprenda il suo spazio naturalmente.
  • 6 - Scegliere specie di alberi adatti a massimizzare la biodiversità: meglio evitare specie di alberi "straniere" e invasive, prediligendo invece quelle già esistenti sul territorio e dunque adatte a favorire e preservare quel particolare tipo di ecosistema.
  • 7 - Piantare alberi adattabili al clima che cambia: il cambiamento climatico ormai è un fatto, dunque meglio scegliere piante di specie adatte al luogo e che potranno adattarsi ai cambiamenti dei prossimi decenni.
  • 8 - Pianificare: lavorare con un programma delineato e collaborando con la popolazione locale è essenziale per ottenere buoni risultati.
  • 9 - Imparare... Facendo! Dare al processo un'impostazione scientifica è fondamentale, ma durante il lungo percorso della riforestazione si può sempre aggiustare il tiro combinando alla base teorica anche il "sapere" delle popolazioni locali. Dunque anche iniziare piantando un piccolo numero di alberi e osservarne la crescita prima di passare ad un lavoro su vasta scala può essere un'ottima idea.
  • 10 - Farlo pagare: la riforestazione è un buon affare per tutte le imprese del territorio interessato, quindi è bene coinvolgere più attività possibili per sostenere l'iniziativa.

FONTI: BBC; Global Change Biology

ULTIME NEWS