Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Ambiente > Salviamo l’ambiente: titoli e link per comprendere il movimento del Climate Strike

Salviamo l’ambiente: titoli e link per comprendere il movimento del Climate Strike

Stampa
Salviamo l’ambiente: titoli e link per comprendere il movimento del Climate Strike
Shutterstock

Ecco titoli e siti utili per comprendere il Climate Strike e conoscere le ragioni per le quali è necessario chiedere nuove politiche che rallentino il riscaldamento globale

Venerdì 24 maggio, spinti dalla forza di una ragazza svedese di sedici anni, Greta Thunberg - che ha saputo inchiodare la politica alle sue responsabilità con semplici parole - milioni di giovani di tutto il mondo hanno occupato per la seconda volta le piazze per manifestare la necessità di un deciso cambio di rotta per proteggerci dal cambiamento climatico e, magari, invertirlo.

Anche chi non manifesta per strada ma resta a scuola può cogliere l’occasione per fare una riflessione magari a partire da qualche lettura o dagli spunti che ci offre la Rete.

Noi vi proponiamo dieci titoli per ogni età e cinque link che possono essere utili al vostro lavoro di insegnante o di studente.

LIBRI

L’ecologia siamo noi di Marco Paci (Edizioni Dedalo)

La natura che ci circonda è ricca di misteri che suscitano la curiosità di due ragazzi. Cos’è un ecosistema? Come avviene l’organizzazione degli esseri viventi? Fino a che punto l’uomo può alterare l’equilibrio di un ecosistema? Se gli ecosistemi si trasformano esiste un punto di arrivo del loro percorso? Tutte queste domande nascono dal desiderio di Silvia di conoscere meglio la natura dopo una vacanza in montagna. La mamma le ha consigliato di parlarne con “il professore”, un vicino di casa che ha insegnato ecologia all’Università. Grazie a questo dialogo tutto diventa finalmente chiaro con l’aiuto anche di divertenti illustrazioni, di riferimenti storici e di esempi pratici.

I rifiuti e l’ambiente di Marco Paci (Edizioni Dedalo)

Luciano e Angela, insieme al signor Franco, ci fanno capire come funziona la gestione dei rifiuti e quali possono essere le ricadute sul nostro ambiente. Un viaggio nel mondo della raccolta differenziata alla scoperta di inceneritori e discariche. Alla fine del libro ci sono anche una serie di suggerimenti per approfondire l’argomento in classe o a casa.

Meteo e clima non fanno rima di Christophe Cassou (Edizioni Dedalo)

Il Baule dei mille climi, capiente e misterioso, è l’espediente utilizzato per spiegare i principali fenomeni metereologici di cui tanto sentiamo parlare, dalle depressioni atmosferiche che causano perturbazioni, agli anticicloni, come quello delle Azzorre, che porta invece bel tempo. I lettori viaggiano tra satelliti, modelli matematici e pressione atmosferica, per capire meglio i segreti della meteorologia, del clima e dei suoi cambiamenti.

L’acqua…dal fiume al bicchiere di Yazken Andréassian e Julien Lerat (Edizioni Dedalo)

Bisogna stare attenti ad esprimere un desiderio: c’è il rischio che venga esaudito! E’ quello che succede a tre intraprendenti bambini che, incuriositi dall’acqua che esce dal rubinetto, si ritrovano tanto piccoli da poterne risalire il corso dall’interno! Inizia così un’incredibile avventura in cui un fantasma portatore d’acqua, un luccio ecologista e una squadra di batteri spazzini guidano i tre piccoli esploratori in un circuito di produzione dell’acqua potabile, in un fiume del ricco ecosistema e in un ingegnoso impianto di depurazione.

Terra pianeta inquieto di Dino Ticli e Enrico Macchiavello (Coccole books)

Il professor Ulisse, scienziato e viaggiatore, guida i giovani lettori, dà informazioni utili e importanti consigli in caso di emergenza. Ogni capitolo affronta un diverso fenomeno naturale, dalle eruzioni vulcaniche ai terremoti, dagli incendi alle alluvioni. Un breve racconto mitologico ricorda come i nostri antenati cercassero di piegare le forze della natura.

Buone notizie dal pianeta terra di Elin Kelsey (Editoriale Scienza)

Non è il solito libro sull’ambiente!

“Buone notizie dal pianeta terra” è un libro originale sull’ambiente senza messaggi catastrofici sullo stato del pianeta, che non ti fa sentire in colpa per il cambiamento del clima e che non parla di complicatissimi problemi, troppo grandi da affrontare.

L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono (Salani Editore)

Durante una delle sue passeggiate in Provenza, Jean Giono ha incontrato una personalità indimenticabile: un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il cane. Nonostante la sua semplicità e la totale solitudine nella quale viveva, quest’uomo stava compiendo una grande azione, un’impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la vita delle generazioni future. Una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia esemplare che racconta “come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre la distruzione”. 

Il pianeta lo salvo io! In 101 mosse di Jacquie Wines (Edizioni Giralangolo)  

Questo ingegnoso “manuale” indirizzato ai ragazzi suggerisce divertendo i modi possibili per contribuire concretamente alla salvaguardia del pianeta per sé e per le generazioni future. Alla luce dello slogan “La generazione dei tuoi genitori ha messo a rischio il pianeta, ora tocca a te salvarlo” un grande tema d’attualità si traduce in 101 proposte concrete che vanno da come rendere più “verde” la propria abitazione a come fare la spesa, dalla regola delle 4 R – Ridurre, Riutilizzare, Riparare, Riciclare – a come limitare l’inquinamento ambientale nei corsi d’acqua.

 

Il grande libro della terra. Guida pratica all’ecologia di Marianne Lambrechts

Cento argomenti di attualità: i grandi cicli naturali, l’aria, l’acqua, il suolo, il clima, la biodiversità, l’ambiente dove vivi, l’ecosfera. Tra le pagine del “Grande Libro della Terra” si possono scoprire: tutte le informazioni sui grandi cicli naturali, con tante curiosità e notizie aggiornate; come sfruttare al meglio le risorse naturali, le nuove scoperte e le nuove tecnologie senza degradare l’ambiente; come ogni gesto dell’uomo ha una conseguenza, grande o piccola che sia, sull’ambiente; come combattere i cambiamenti climatici; quali sono le soluzioni e i gesti da compiere per aiutare la Terra ogni giorno.  

Ecoesploratori: Attività e progetti per un pianeta più verde di Delphine Grinberg (Editoriale La Scienza)

Disastri ecologici, oceani inquinati, foreste distrutte, desertificazione, montagne di immondizia… Perché ci sono tutti questi problemi? E, soprattutto, cosa possiamo fare per risolverli e rendere la Terra un posto più piacevole e accogliente dove vivere? Se pensi che qualcuno dovrebbe agire, perché quel qualcuno non puoi essere tu? Il nostro pianeta ha bisogno dell’intervento di esploratori svegli e partecipativi, di artigiani sognatori, di provocatori audaci che coinvolgano e convincano gli altri con idee furbe, impertinenti e coraggiose!

 I SITI

La storia delle cose

https://www.lastoriadellecose.com/

Questo sito contiene un tool per poter navigare dentro il ciclo di vita degli oggetti, consultando ogni fase delle vita delle cose e comprendendo le emissioni di CO2 collegate alle fasi produttive.
Realizzato da Rete Clima
® per Subito.it, con questo strumento web interattivo è possibile comprendere la quantità di CO2 risparmiata in relazione alla scelta del riuso, che permette di dare una seconda vita alle cose evitando che ne siano prodotte di nuove (e quindi evitando gli impatti ambientali collegati alla loro produzione).

Climatekids

https://climatekids.nasa.gov/

Sito realizzato dalla NASA nell’ambito delle sue attività educative. Sono presenti una grande abbondanza di dati, materiali e vari strumenti ambientali che permettono una chiara e semplice illustrazione dell’effetto serra, dei cambiamenti climatici e delle loro conseguenze sui vari comparti ambientali. Interessante anche la “Climate Time Machine”, che permette di vedere gli effetti nel tempo dei cambiamenti climatici sul livello dei ghiacci, dei mari, dei contributi emissivi nazionali, della temperatura media terrestre registrata. Utilizzabile in aula a supporto delle attività ambientali o quale modalità di insegnamento alternativo della lingua inglese.

EPA

https://www.epa.gov/sites/production/files/signpost/cc.html

Sito realizzato dall’US-EPA (Agenzia di protezione dell’ambiente Statunitense), dove è possibile recuperare dati, elaborazioni grafiche, trend storici su clima, gas serra e cambiamenti climatici. E’ un sito di approfondimento, per chi desidera fruire di dati storici e di lungo periodo: utile da consigliare per lavori di ricerche scolastiche e/o di approfondimento.

Eniscuola

http://www.eniscuola.net/argomento/cambiamenti-climatici/

Sito contenente una vasta gamma di strumenti per la realizzazione di progetti didattici sull’ambiente e sui cambiamenti climatici. Sono qui presenti dati, video, audio, giochi, esperimenti quiz e verifiche, animazioni. La grande quantità di strumenti fa sì che il sito si configuri come supporto irrinunciabile per ogni tipo di attività didattica, frontale o partecipata, per bambini e ragazzi di varie età.

Programma Ambientale ONU

https://www.unenvironment.org/explore-topics/climate-change

In questa sezione del sito del Programma Ambientale dell’ONU (UNEP) sono sinteticamente identificati gli obiettivi di riduzione di gas serra (identificati o auspicati) per i Paesi del Mondo. Dati utili nel caso di ricerche e/o approfondimenti sugli obiettivi di contenimento emissivo necessari per evitare sconvolgimenti climatici sul pianeta Terra.