Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Ambiente > Paesaggi imperdibili: ecco le foreste più belle del mondo!

Paesaggi imperdibili: ecco le foreste più belle del mondo!

Stampa

Sin dall'antichità, le grandi distese boschive hanno sempre esercitato un certo fascino sull'uomo. Scopri allora le foreste più belle (e più strane) del pianeta!

Sul nostro bel pianeta ci sono delle "macchie verdi" che nascondono un'infinità di meraviglie naturali. Ecco quali sono le più belle foreste del mondo (c'è anche un po' d'Italia)!

1 - La Foresta Nera (Germania)

La Foresta Nera in Germania, chiamata così perché la sua fitta vegetazione impedisce in molti punti il passaggio dei raggi del Sole
Credits: Ipa-agency

Si estende per oltre 6 chilometri di metri quadrati nella parte Sud-Occidentale della Germania, nel Land (ossia la regione) del Baden-Württemberg. Questa immensa foresta di origine paleozoica incuteva timore già ai tempi degli Antichi Romani, i quali la chiamavano Selva Nigra (ossia "foresta nera") a causa della poca luce filtrata dalla foltissima vegetazione. Un posto ricco di fascino!

2 - La Foresta "storta" di Gryfino (Polonia)

Gli alberi storti della foresta polacca di Gryfino
Credits: Ipa-agency

Nel nord della Polonia sorge un bosco dove si trovano dei pini dal tronco decisamente particolare...

Sono tutti storti!

Ancora oggi non si conosce con precisone la causa di questa stranezza, anche perché, forma a "c" a parte, gli alberi sono normalissimi pini, senza alcuna particolarità botanica di rilievo. Gli studiosi non escludono lo zampino dell'uomo...

3 - La Foresta Amazzonica (America del Sud)

La Foresta Amazzonica, un tesoro di biodiversità
Credits: Ipa-agency

Nella lista non poteva mancare l'enorme Foresta Amazzonica, così grande da toccare ben 9 Stati sudamericani: Brasile, Bolivia, Colombia, Guyana Francese, Suriname, Perù, Ecuador e Venezuela. La foresta, attraversata dal Rio delle Amazzoni da cui prende il nome, è un paradiso di biodiversità, con centinaia di migliaia di specie animali e vegetali che però sono messe a rischio dalla piaga del disboscamento umano, che però si è sensibilmente ridotto negli ultimi anni.

4 - La Foresta sommersa del Lago Kaindy  (Kazakistan)

Il Lago di Kaindy, dal quale emergono le cime degli alberi
Credits: Ipa-agency

Una foresta subacquea? Esiste ed è in Kazakistan.
Nel Lago di Kaindy, che in lingua locale si traduce più o meno con "caduta di pietre", esiste infatti un boschetto che emerge dall'acqua gelida. Lo strano fenomeno naturale è stato causato all'inizio del '900 da una frana che fece sprofondare il terreno in una conca, la quale poi venne riempita dall'acqua di un fiume per formare il laghetto dal quale spuntano le cime degli alberi sopravvissuti.

5 - La foresta di bambù di Arashiyama Sagano (Giappone)

La magica foresta di bambù di Arashiyama Sagano
Credits: Ipa-agency

Una perla naturale punteggiata qua e là da palazzi e monumenti storici: qui infatti si rifugiavano gli imperatori giapponesi per trovare po' di tranquillità e riparo dai clamori di Kyoto (quando la città era ancora la capitale del Pese). La foresta di bambù oggi è un'oasi di silenzio percorribile solo attraverso sentieri delimitati in mezzo alle alte canne.

L'unico suono è il vento che passa tra i bambù!

6 - Giant Forest in California (USA)

La Giant Forest, la foresta delle sequoie giganti in California (USA).
Credits: Ipa-agency

All'interno del Parco Nazionale delle Sequoie si trova una foresta composta da veri colossi del Regno vegetale, con alcuni tra gli alberi più gradi (e antichi) del globo, come il "Generale Sherman”, la sequoia più grande di tutte, con ben 84 metri di altezza e i 31 metri di diametro.

7 - La Goblin Forest (Nuova Zelanda)

La Goblin Forest, in Nuova Zelanda. Un posto davvero...Fiabesco!
Credits: Ipa-agency

Sembra davvero un bosco fiabesco, con alberi dai rami nodosi e fitta vegetazione che potrebbe nascondere chissà quale creatura fantastica, ma in verità si tratta di una foresta che sorge nel Nord-Est della Nuova Zelanda.

8 - La Foresta "spinosa" del Madagascar

La "Spiny Forest" del Madagascar, dove il 95% delle piante è ricoperto di spine!
Credits: Ipa-agency

Nella lussureggiante isola al largo del continente africano esiste un habitat davvero unico al mondo, dove a farla da padrona è una strana pianta appartenente al genere Alluaudia che è interamente ricoperta di spine!

9 - La Foresta Umbra (Italia)

La Foresta Umbra, in Puglia, dove sorgono alcuni tra i più antichi faggeti d'Europa.
Credits: Ipa-agency

Una delle foreste più belle del mondo si trova in Puglia (a dispetto del nome, che non si riferisce alla regione, ma all'umbra, l'ombra che è molto presente nel sottobosco). Questo bosco sorge all'interno del Parco Nazionale del Gargano e dal 2017, i suoi antichissimi faggi sono diventati Patrimonio dell'Unesco.

10 - Hana Forest a Maui (Hawaii)

La Foresta Hana, casa degli "eucalipti arcobaleno"!
Credits: Ipa-agency

Si trova sulla grande isola di Maui ed ospita gli eucalipti dal tronco multicolore, i Rainbow Eucalyptus ("rainbow", arcobaleno), la cui corteccia variopinta si stacca nel periodo estivo e rende l'intera foresta un tripudio di sfumature colorate. In realtà questa pianta molto particolare è originaria delle Filippine, ma fu introdotta dagli europei come "riserva" di legna da sfruttare per le colonie e le piantagioni di canna da zucchero.

11 - Reserva Biológica de Monteverde (Costa Rica)

La foresta pluviale in Costa Rica è un gioiello di verde e di ricchezza faunistica.
Credits: Ipa-agency

Un'altra foresta pluviale che merita sicuramente di essere annoverata tra le meraviglie di Madre Natura è quella presenta nella riserva naturale costaricense di Monteverde, lungo la Cordillera de Tilarán. Un tripudio di verde, corsi d'acqua ricchi di vita animale e tantissimi uccelli dai mille colori!

12 - La Foresta del Congo

La foresta pluviale del Congo è la seconda per estensione al mondo e ospita numerose popolazioni indigene che vivono ancora come mille anni fa!
Credits: Ipa-agency

Dopo l'Amazzonia, è il Congo ad ospitare la foresta pluviale più estesa del mondo. Qui la presenza umana è molto ridotta, eccezion fatta per le popolazioni indigene che però hanno mantenuto le secolari tradizioni di vita a contatto con l'ambiente. Oltre alle numerosissime specie animali, la foreste ospita anche un suggestivo canyon che si affaccia sull'oceano.

13 - La Riserva Naturale di Tsingy (Madagascar)

La "Foresta dei coltelli" del Madagascar.
Credits: Ipa-agency

Una foresta unica nel suo genere, composta da tanti alberi e arbusti sparsi lungo aguzze rocce di origine calcarea della zona del Tsingy, in Madagascar. La singolare località è stata ribattezzata con un un nome decisamente calzante: "foresta dei coltelli"!