Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > Ambiente > 5 Giugno, la Giornata Mondiale dell’Ambiente

5 Giugno, la Giornata Mondiale dell’Ambiente

Stampa
5 Giugno, la Giornata Mondiale dell’Ambiente

Il 5 giugno, è la giornata mondiale dell'ambiente (WED, World Environment Day). Di cosa si tratta? A cosa serve? Leggi per saperne di più!

Come ogni anno, il 5 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Ambiente, un'evento internazionale che unisce i vari Paesi della Terra nello sforzo di preservare l'ecosistema naturale.

DI CHE SI TRATTA?

La Giornata Mondiale dell’Ambiente è stata istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972, a memoria della Conferenza di Stoccolma sull'Ambiente Umano nel corso della quale prese forma il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (conosciuto con la sigla inglese UNEP, United Nations Environment Programme).

L'UNEP è un organismo internazionale che si è prefissa l'obiettivo di promuovere una seria tutela ambientale e l'utilizzo sostenibile delle risorse naturali, attraverso la sovvenzione di ricerche, iniziative a protezioni animali e piante, e progetti “verdi” che uniscano la produttività al rispetto per la Natura (Es: riduzioni di inquinamento nelle fabbriche e uso di materiali riciclabili).

IL TEMA 2019

In occasione della celebrazione del 5 giugno, gli organizzatori indicano ogni volta un tema principale e un Paese “icona” dove tenere i principali eventi: quest'anno, come prevedibile, i temi scelti sono l'inquinamento atmosferico e il cambiamento climatico.

Con il titolo Beat Air Pollution ("sconfiggi l'inquinamento dell'aria"), la Giornata Mondiale dell'Ambiente riprende il solco tracciato da attivisti come la celeberrima Greta Thunberg per informare le popolazioni del globo e spronarle ad adottare piccole azioni quotidiane per arginare i danni dell'operato umano. Di fronte ad un'azione così estesa e sentita modo infatti, anche i governi del pianeta sarebbero costretti ad occuparsi molto più seriamente del problema.

In questa ottica, non è un caso che il Paese scelto per ospitare gli eventi ufficiali del World Enviromental Day sia la Cina. La terra del Celeste Impero è infatti una delle nazioni con il più altro tasso d'inquinamento atmosferico e dunque il cambiamento deve proprio partire da qui.

Certo, non sarà facile, ma i cinesi hanno già cominciato ad invertite la rotta: il settore delle energie rinnovabili è in forte crescita, i veicoli elettrici sono sempre più presenti nelle affollate megalopoli e quasi tutti i mezzi pubblici ad emissione 0 sparsi per il mondo sono made in China.

Il cambiamento deve iniziare adesso!