Nostro Figlio
FocusJunior.it > Scienza > Starnuti primaverili: allergia o raffreddore?

Starnuti primaverili: allergia o raffreddore?

Stampa

Con i primi tepori primaverili arriva anche il "terrore" di occhi e nasi gocciolanti: l'allergia. Ecco cos'è e come distinguerla da un raffeddore

Per molti l'avvicinarsi della primavera è un momento che coincide con il ritorno di starnuti, fastidiosi pizzicori al naso e occhi rossi che ogni tanti si bagnano di qualche lacrimuccia: è l'annuale ritorno dell'allergia - o se vogliamo dirla usando in termine scientifico, della rinite allergica - una seccatura che tocca quasi un italiano su sei (si arriva al 20%). E purtroppo questo  fenomeno che tende ad aumentare, soprattutto tra i giovani.

RINITE ALLERGICA: COSE È?

La rinite allergica (comunemente detta raffreddore da allergia o raffreddore da fieno) è un'infiammazione della mucosa nasale causata da una reazione a un allergene, per esempio un tipo di polline, e non necessariamente lo stesso per tutti.

PERCHÈ SI SVILUPPANO ALLERGIE?

Nessuno sa esattamente perché ci vengono le allergie. La teoria più accreditata dice che le allergie siano un meccanismo mal riuscito di difesa contro agenti innocui, ad esempio parassiti intestinali... probabilmente non è stato un fattore determinante nella nostra evoluzione, ma si è trascinato fino a noi manifestandosi piuttosto a caso: solo alcune persone sviluppano allergie e sono alcune sostanze fanno da allergeni.

E non sono nemmeno fenomeni stabili. A volte le allergie spariscono dopo averci tormentato per tutta l'infanzia, ma altre volte compaiono inaspettatamente in età adulta, nei nostri genitori, ad esempio.

ANCHE GLI ANTICHI NE SOFFRIVANO

Gli abitatori del mondo antico conoscevano le allergie , sia da pollini che da altre sostanze, alimentari e non. I dottori cinesi di ben 3.000 anni or sono citarono nei loro scritti una "allergia delle piante" che causava raffreddori in autunno. Pare che nell'antico Egitto il faraone Menes sia morto a causa della puntura di una vespa nel 2641 a.C . e due millenni e mezzo più tardi il filosofo romano Lucrezio scrisse che «quello che è cibo per un uomo è veleno per un altro».

ALLERGIA O SEMPLICE RAFFREDDORE?

Ma se state cominciando adesso a starnutire, non è detto sia per forza a causa di un'allergia : leggete qui di seguito le differenze tra ciò che succede durante una manifestazione allergica e un raffreddore comune.

  • Starnuti: nel comune  raffreddore gli starnuti sono distanziati uno dall’altro, poco frequenti, mentre nella rinite allergica sono a raffica, e piuttosto numerosi.
  • Naso: nel raffreddore infettivo il pizzicore al naso c'è ma è meno fastidioso e intenso rispetto a quello presente nella rinite allergica: gli allergici si strofinano continuamente il naso, se ci fate caso.
  • Congiuntivite: con la rinite allergica si hanno spessissimo occhi rossi e congestionati, si manifesta prurito e si ha una lacrimazione intensa e continua, molto più che durante il raffreddore comune, nel quale il fenomeno può anche risultare assente.
Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche