Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > 6 giugno: cosa accadrà con il transito di Venere sul Sole

6 giugno: cosa accadrà con il transito di Venere sul Sole

Stampa


Il 6 giugno Venere transiterà sul Sole. Un evento astronomico da non perdere. Il prossimo passaggio sarà nel 2117! E con il transito gli astronomi potranno fare delle scoperte straordinarie. Quali? Scopriamole insieme!

Tra il 5 e il 6 giugno Venere passerà davanti al Sole. L'evento astronomico sarà imperdibile sotto tantissimi punti di vista.
Nessuna delle persone oggi viventi, neppure chi è nato nel 2012, avrà più modo di assistere al fenomeno.
Dopo quello di giugno, il passaggio tornerà a dicembre del 2117 poi nel 2125 , per poi a ripetersi a giugno nel 2247 e 2255 . Venere era già transitata l' 8 giugno 2004 .
Nel 2004 l'Italia assistette all'intero transito di Venere davanti al Sole.
Questa volta saremo meno fortunati: il passaggio durerà 6 ore e 40 minuti (quasi mezz'ora più che nel 2004) ma noi ne potremo vedere soltanto l'ultima fase, quando Venere uscirà dal disco solare! Toccherà alzarsi presto per scorgere qualcosa!

GUARDA IL VIDEO DEL TRANSITO DI VENERE SUL SOLE DEL 2008 [VIDEO]

Il transito del 5-6 giugno di quest'anno chiuderà un ciclo di 243 anni iniziato il 9 dicembre 1874. Durante questo ciclo, Venere passa davanti al Sole due volte nell'arco di 8 anni, poi però devono trascorrere 105 anni e mezzo o 121 anni e mezzo, perché si abbia nuovamente una coppia di transiti separati di 8 anni. Il risultato è che si hanno quattro transiti in 243 anni, due a dicembre e due a giugno.
SCOPRI QUI A CHE ORA SARÀ VISIBILE IN ITALIA IL FENOMENO
L'Agenzia Spaziale Europea (ESA) osserverà l'evento dall'isola artica di Spitsbergen, dove adesso il Sole non tramonta mai! Sarà possibile, da questa postazione, seguire l'intero transito.
Le aree in cui sarà visibile il passaggio di Venere sul Sole
Ma c'è di più: l'osservazione del fenomeno aiuterà la ricerca astronomica . I dati raccolti potranno determinare la composizione chimica delle atmosfere dei pianeti extrasolari e se queste contengono acqua, metano e altri precursori della vita . Come è possibile? Quando un pianeta (Venere o Mercurio) passa davanti ad una stella, riduce la quantità di luce che arriva alla Terra. Diventa, così, maggiormente visibile e analizzabile. Il telescopio spaziale europeo CoRoT ha scoperto, in questo modo, più di 20 pianeti extrasolari.

GUARDA IL VIDEO CHE TI SPIEGA IL TRANSITO DI VENERE SUL SOLE [VIDEO]

Ma il passaggio di Venere dà, inoltre, agli astronomi un'opportunità in più per misurare le dimensioni del sistema solare . Come? Grazie ad un orologio e un po' di trigonometria! Si calcola il tempo impiegato da Venere per attraversare il disco solare rilevato da posizioni diverse sulla Terra e poi con semplici formule di trigonometria si può determinare la grandezza del nostro sistema solare!