Donna Moderna
FocusJunior.it > Scienza > 2012 fine del mondo: tu ci credi?

2012 fine del mondo: tu ci credi?

Stampa


2012. Secondo un'antica profezia Maya ci sarà la fine del mondo. Tu ci credi? Ti spieghiamo perché è senza fondamento scientifico e insomma, il 21 dicembre 2012 "Non sarà mica la fine del mondo!".
2012: c'è d'avere paura? Molti di voi se lo sono domandati, complice un bombordamento mediatico che ci vuole spingere a credere che il 21 dicembre 2012, secondo un'antica profezia Maya, il mondo finirà!
Ne aveva già parlato, in un bell'articolo , la lettrice Techy xD che scrive: "il 1 gennaio 2013 starò seduta sul divano a guardare il film "2012" e a ridere per tutte le cose stupide che ci sono nel film".

Techy ha ragione: dovremmo tutti seguire il suo esempio e non avere paura!
Per questo, ti spieghiamo perché il mondo non finirà nel 2012.
Questa superstizione deriva, ma questo lo saprete già, da un'antica profezia che avrebbero (il condizionale è d'obbligo) fatto i Maya. Secondo i Maya ci furono cinque Ere cosmiche, corrispondenti ad altrettante civiltà. Le precedenti quattro Ere (dell’Acqua, Aria, Fuoco e Terra) sarebbero tutte terminate con degli sconvolgimenti ambientali come un'inversione del campo magnetico terrestre, dovuto ad uno spostamento dell’asse del pianeta. Alcuni studiosi affermano che la prima civiltà, quella distrutta dall’Acqua, era Atlantide. Secondo il calendario Maya, l’attuale Età dell’Oro (la quinta), terminerà nel 2012. Cosa ci dobbiamo aspettare?

Nessuna di queste profezie ha alcun fondamento scientifico e sono state più volte smentite dalla comunità geofisica e astronomica.


ECCO ALTRE 5 PROFEZIE SULLA FINE DEL MONDO MAI AVVERATE! GUARDA IL VIDEO!

Anche la maggioranza degli studiosi della storia dei Maya non dà credito a queste affermazioni. Secondo Sandra Noble, un'accreditata studiosa delle civiltà Maya, " considerare il 21 dicembre 2012 come un giorno del giudizio o un momento di cambiamento cosmico è un'invenzione assoluta ed un'opportunità per molte persone di fare profitto". La fine di un ciclo del calendario era invece vista dal popolo Maya semplicemente come occasione di grandi celebrazioni per festeggiare l'ingresso nella nuova epoca, in questo caso il 14º b'ak'tun. Quindi un momento festoso e non catastrofico!
GUARDA IL VIDEO DI SUPERQUARK CHE TI SPIEGA L'ASSENZA DI UNA SPIEGAZIONE SCIENTIFICA ALLA PROFEZIA DEI MAYA!

Anche la NASA ha più volte confermato che nessun evento astronomico rilevante e soprattutto preoccupante è previsto per quest'anno.
Secondo voi di chi occorre fidarsi? I Maya, seppur portatori di una cultura avanzatissima, non avevano a disposizione tutti gli strumenti scientifici su cui possono contare gli astrofisici contemporanei!