Donna Moderna
FocusJunior.it > Ricette > Come si produce il cioccolato?

Come si produce il cioccolato?

Stampa
Come si produce il cioccolato?

È uno degli alimenti che fa impazzire il mondo ed è così buono che da sempre viene considerato il "cibo degli dei". Ma come si produce questa leccornia? Te lo spiega Focus Junior!

Il cioccolato è ricavato dai semi della pianta tropicale Theobroma cacao ed è giunto in Europa nel '600, dopo la scoperta dell'America.

I semi vengono estratti dal frutto e fatti fermentare. Dopo l'essiccazione e la tostatura (che determina il gusto finale del cioccolato ), sono triturati: la granella ottenuta è pressata e lavorata in un'impastatrice fino a ricavare una pasta morbida.

Pane e cioccolato: semplice...Ma buonissimo!
Credits: pixabay

In questa fase vengono aggiunti zucchero, burro di cacao e altri ingredienti, a seconda del tipo di cioccolato (in quello al latte, per esempio, è aggiunto latte in polvere). La miscela così ottenuta viene poi colata in stampi a tavoletta e poi incartata nella carta stagnola, per conservare intatto l'aroma del cioccolato e difenderlo dalla luce (che lo altererebbe) e dagli odori estranei (ve lo immaginate del cioccolato alla... cipolla o al cavolfiore? )

 

Curiosità: il cioccolato e la lingua italiana

La parola giusta per indicare questa ghiottoneria è CIOCCOLATO!
La parola CIOCCOLATA , invece, che spesso viene usata come sinonimo di cioccolato, indica la bevanda calda a base di cacao sciolto nel latte (lo dice il Gradit, Grande dizionario italiano dell'uso, diretto dal linguista Tullio de Mauro) e dunque va riferita solo a quell'alimento.